Moie, ricevuti dal sindaco i tre 17enni che hanno ripulito due parchi di propria iniziativa | | Password Magazine

Moie, ricevuti dal sindaco i tre 17enni che hanno ripulito due parchi di propria iniziativa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE –  Il sindaco Tiziano Consoli, il vicesindaco Mario Pastori e la consigliera con delega all’Ecologia Monica Bocci hanno ricevuto questa mattina in Municipio, a Maiolati Spontini, i giovani che nei giorni scorsi hanno preso l’iniziativa di ripulire due aree verdi di Moie: il parco “Aldo Moro” e poi successivamente anche il parco “Paolo Borsellino”. La situazione del primo, a causa dei rifiuti abbandonati a seguito di bivacchi, era stata oggetto di un articolo di cronaca, proprio nei giorni a ridosso del Ferragosto. 

Quattro adolescenti, diciassettenni, hanno deciso, in piena notte, di munirsi di guanti e sacchi dell’immondizia e di andare a ripulire il parco, che sorge nel cuore della cittadina ed è frequentato soprattutto da bambini. Si tratta di Tommaso Ciampichetti, Matteo Pantaloni, Matteo Lorenzetti e Federico Mazzarini. Due sono studenti del liceo classico di Jesi, gli altri dell’Istituto “Galilei”, sempre di Jesi, e dell’Aeronautico di Ancona.

Un gesto per cui il sindaco Consoli e la Giunta hanno ritenuto di ringraziarli pubblicamente, complimentandosi con i giovani “per l’altissimo senso civico dimostrato. Hanno dato prova di generosità, forte sentimento di comunità e rispetto per gli altri, che devono essere di esempio e di monito per tutti”. Un esempio partito, in realtà, già da un altro giovane di Maiolati Spontini: Sebastiano Mazzarini. Sindaco e consigliera delegata hanno, infatti, ricordato anche il gesto del 24enne che, qualche settimana fa, ha deciso di ripulire la via in cui risiede, la provinciale Boccolina che collega Moie al capoluogo, troppo spesso teatro di abbandono di rifiuti a cielo aperto. “Un gesto encomiabile, quello di Sebastiano – osserva la consigliera Bocci – che ha avuto degli emulatori. Il senso di questa cerimonia in Municipio è proprio quello di enfatizzare comportamenti ed iniziative come questa che, oltre a produrre risultati positivi per l’ambiente e per la vivibilità degli spazi pubblici, rappresentano un esempio da seguire”. 

Il sindaco Consoli, il vice sindaco Pastori e la consigliera Bocci hanno ringraziato a nome dell’Amministrazione e dei cittadini i quattro adolescenti, cui è stata donata una biografia di Gaspare Spontini scritta da Paolo Fragapane, ma anche le loro famiglie, “per l’educazione che è stata loro impartita”. Dopo aver ripulito il parco “Aldo Moro” i giovani studenti hanno fatto lo stesso con il “Borsellino”. Tommaso, il primo ad avere avuto l’idea, spiega: “Abbiamo deciso che dove vedremo sporco, puliremo. Almeno per un po’. Questa nostra iniziativa non è volta ad ottenere complimenti o ringraziamenti ma è un gesto simbolico per mobilitare la cittadinanza e accendere i riflettori sul tema del rispetto dell’ambiente, che secondo noi è molto importante”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.