Moie, tutto pronto per l'inaugurazione della nuova scuola. Ci saranno il ministro e Sgarbi | | Password Magazine

Moie, tutto pronto per l’inaugurazione della nuova scuola. Ci saranno il ministro e Sgarbi

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Sarà una festa animata dai canti e dalle esibizioni degli alunni e dalla presenza delle autorità, a partire dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Marco Bussetti, l’inaugurazione della nuova scuola secondaria di primo grado “Gaspare Spontini” di Moie. La cerimonia inizierà alle ore 16 (e non alle ore 16,30 come previsto in precedenza) e vedrà la presenza anche del senatore Vittorio Sgarbi. All’evento interverranno, fra gli altri, il presidente della Giunta Regionale Luca Ceriscioli, il prefetto di Ancona Antonio Dacunto, il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Ugo Filisetti e il vescovo Gerardo Rocconi. Ad aprire (alle ore 16) il pomeriggio dedicato alla consegna alla comunità cittadina della nuova scuola, terzo stralcio dei cinque complessivi del Polo scolastico di via Venezia, sarà l’esibizione dell’orchestra dell’istituto comprensivo “Carlo Urbani”, che accoglierà i presenti sulle note di “We are the world”, nell’atrio del plesso scolastico.

Proprio per il coinvolgimento degli alunni, è stata disposta la cessazione anticipata delle attività didattiche alle ore 15,15, mentre via Venezia sarà chiusa al traffico veicolare, con divieto di sosta con rimozione forzata, dalle ore 15,30 alle ore 19.

Dopo il saluto del sindaco Umberto Domizioli seguiranno gli interventi del dirigente dell’Istituto comprensivo Maria Luisa Cascetti, degli alunni delle classi terze della scuola secondaria, che leggeranno delle loro riflessioni, e del Ministro Bussetti. L’esecuzione degli inni d’Italia e d’Europa anticiperanno gli interventi dei sindaci dei ragazzi dei comuni di Maiolati Spontini Greta Tassi, di Castelplanio Elia Brocanelli e di Poggio San Marcello Tommaso Alessandroni. Seguiranno la benedizione del vescovo e il taglio del nastro. La cerimonia si sposterà quindi nell’auditorium. Nel nuovo plesso, infatti, sono stati ricavati una sale conferenze da 270 posti e 10 nuove aule, dove sarà trasferita l’attività didattica della scuola secondaria.

Il plesso fa parte del MICS: un progetto, unico nella nostra regione per originalità e peculiarità, che presenta con una visione comune e omogenea la zona della cittadina di Moie dove sono previste le principali realtà in tema di Istruzione, Cultura e Sport. Un progetto di cui fanno parte, oltre al nuovo Polo scolastico di via Venezia, anche l’asilo nido “Il Piccolo Principe”, la scuola “Rodari (Istruzione), il complesso culturale eFFeMMe23 e la biblioteca La Fornace (Cultura), il campo da calcio “Grande Torino” (Sport). Il logotipo MICS identifica tutte queste diverse realtà cittadine.

Nell’auditorium prenderanno la parola il progettista Nazzareno Petrini, gli assessori comunali, il dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Luca Galeazzi, il dirigente regionale Filisetti, quindi farà il suo intervento l’onorevole e critico d’arte Vittorio Sgarbi, che era rimasto molto colpito dall’architettura della nuova scuola quando aveva avuto modo di visitarla, a febbraio, in occasione del suo spettacolo al Teatro Spontini.

Chiuderanno la cerimonia gli interventi del prefetto Dacunto e del presidente della Regione Ceriscioli. Il presentatore, Paolo Notari, inviterà quindi le autorità e il pubblico a visitare il nuovo plesso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.