Monte Roberto, Festa del Santissimo Crocifisso | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Monte Roberto, Festa del Santissimo Crocifisso

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MONTE ROBERTO – A Monte Roberto è in corso di svolgimento la solenne festa quinquennale del SS. Crocifisso e, come sempre, sta suscitando in ogni cittadino diverse e forti emozioni. Tanti sono gli appuntamenti, sia di carattere religioso che civile che dal 16 Agosto hanno avuto inizio e che termineranno il 30 dello stesso mese.

Il Crocifisso ligneo, attorno al quale la comunità si ritrova, riceve, da quasi cinque secoli, la devozione della popolazione e non si fa fatica a capire da dove nasca questo profondo senso religioso. E’ il volto di Cristo in croce a generarlo: un volto che risulta, nonostante tutti i patimenti e le sofferenze della passione, delicato ed insieme sereno, sereno perché in attesa dell’evento straordinario della Resurrezione. Il Crocifisso, Gesù di Nazareth appeso ad una croce, rappresenta la sofferenza ma anche il suo superamento attraverso la speranza della Resurrezione. E’, per i devoti, rifugio nei momenti di difficoltà, di dolore, è “spazio di invocazione” e di richiesta di aiuto.

Le celebrazioni avvenute alla presenza continua , fra gli altri, della Amministrazione civica, hanno visto, domenica 16 Agosto, la inaugurazione della mostra “ Le via Crucis”: confronto delle immagini della Via Crucis della chiesa parrocchiale di Monte Roberto ( 1800 ) e quelle di Giancarlo Scorcelletti ( 2006 ) e la presentazione del Catalogo “Dolore: Disperazione o Redenzione” ad opera del prof. Gabriele Bevilacqua, del dott. Riccardo Ceccarelli e di Don Maurizio Fileni.

Contemporaneamente, nella prima sala della sede della Pro loco si sono potute ammirare ( sarà possibile farlo fino alla fine della festa ) le quindici acqueforti di Giancarlo Scorcelletti ( 1988) sul tema “ GIOBBE: IL RACCONTO DELLA DISPERAZIONE”; nella seconda sala, invece, alcuni manufatti artistici di Sergio Canonici.

Sabato 22 Agosto è avvenuta, nel pomeriggio, con una grande partecipazione di devoti, la solenne esposizione del Crocifisso mentre, la sera, si è vissuto un importante momento culturale con la rassegna letteraria ovvero la lettura di quattro racconti sul tema del dolore, racconti di grande contenuto e di altrettanto grande scrittura narrativa. Brani musicali, eseguiti con efficacia e bravura da alcuni ragazzi del paese, hanno reso ancor più piacevole la serata.

Domenica 23 Agosto l’altro evento culturale, molto atteso e partecipato, della inaugurazione del Fondo Riccardo Ceccarelli, ovvero il ricchissimo patrimonio librario che lo storico del paese, Riccardo Ceccarelli, ha voluto donare al suo paese e non solo. Il gruppo musicale Detego di Rosora ha intrattenuto il pubblico con interessanti e molto ben eseguiti intermezzi musicali.

Ora si attende di vivere la serata di Sabato 29 Agosto quando, alle ore 21.30, si terrà il Concerto di Gastone di Pietrucci e La Macina.

Domenica 30 Agosto, alle ore 11.15, si avrà la solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo Gerardo Rocconi che amministrerà il sacramento della Santa Cresima ad alcuni ragazzi mentre un gruppo di bambini riceverà la Prima Comunione. La celebrazione sarà animata dal Coro di Maiolati Spontini diretto da Claudia Mancini. Nel pomeriggio, alle ore 18, il rosario e la solenne processione per le vie del paese con l’immagine del Crocifisso: saranno presenti la Banda Musicale di Pianello Vallesina con la gemellata Filarmonica di Camporgiano ( Lu ) per il servizio musicale, la Confraternita del paese ed altri confratelli dei paesi vicini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.