Monte Roberto, teatro e letteratura per l'estate nel borgo | Password Magazine
Banner4Baffi

Monte Roberto, teatro e letteratura per l’estate nel borgo

MONTE ROBERTO – Partito con le prime due serate il calendario degli eventi estivi in programma nella splendida cornice di Monte Roberto. Giovedì scorso il primo appuntamento al parco pubblico con la tappa del festival Ambarabà e lo spettacolo di burattini per i più piccoli dal titolo Il Grande Fagiolino, a cura del Teatro del Drago nell’ambito della rassegna proposta dall’Atgtp.

Venerdì, invece, al via la rassegna Libri all’aperto, gratuita e rivolta ad un pubblico più adulto, curata da Alessandro Seri e organizzata e promossa da Comune e Pro Loco di Monte Roberto: protagonista della serata Tullio Bugari che ha presentato il suo saggio storico La Simeide, incentrato sulle vicende della Sima, storica fabbrica di Jesi, simbolo di una lotta operaia che ha coinvolto intere generazioni di lavoratori, influenzando società e socialità cittadina.
L’Amministrazione comunale, di concerto con la Pro loco, anche in un contesto complesso dal punto di vista organizzativo per le limitazioni imposte dalla emergenza sanitaria, crede che sia importante impegnarsi per proporre ai cittadini dei momenti piacevoli e di riflessione, di divertimento e di cultura. E quale luogo migliore per proporre tali iniziative, della splendida cornice del capoluogo? Che con le sue luci, le sue atmosfere, i suoi panorami e le sue caratteristiche climatiche, creano un’ambientazione perfetta per eventi piacevoli e rilassanti, valorizzandone i contenuti culturali e sociali.
A tal proposito, si ricordano i prossimi eventi previsti: venerdì 17 luglio ore 21.30 torna la rassegna letteraria con una serata a ingresso libero che prevede la presentazione del libro La moglie di mio padre di Franco Duranti, interessante romanzo giallo ambientato in una Ancona estiva. E, a conclusione del calendario organizzato, giovedì 23 luglio, ore 21.30, torna il festival Ambarabà con lo spettacolo per i più piccini Chiamatemi Pig Gi.
«In un anno particolare, indimenticabile e triste come questo 2020-  fa sapere l’Amministrazione comunale di Monte Roberto – abbiamo ritenuto opportuno investire risorse per promuovere iniziative a favore delle diverse fasce d’età, cercando di regalare ai cittadini momenti di cultura, di riflessione e di divertimento. Confidiamo in un rinnovato interesse e partecipazione della cittadinanza, invitando tutti a scoprire o riscoprire il piacere di trascorrere una serata in un’atmosfera incantevole, che solo i nostri centri storici sanno regalare».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.