Morro d'Alba, San Valentino al borgo illuminato da candele | | Password Magazine

Morro d’Alba, San Valentino al borgo illuminato da candele

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MORRO D’ALBA – Morro d’Alba, il paese del vino Lacrima, si sta preparando a vivere un weekend di intense emozioni, dove l’incantesimo della seduzione coinvolgerà tutti coloro che sceglieranno di trascorrere il tempo nel borgo più romantico delle Marche.

Dopo il successo dell’anno scorso, il paese del vino Lacrima che da pochi mesi ha fatto il suo ingresso nel Club dei Borghi più belli d’Italia, vuole accogliere ancora una volta gli innamorati in uno scenario da favola, e così, nel weekend dal 14 al 16 Febbraio, il borgo si vestirà di una romantica atmosfera. Per l’occasione La Scarpa, il Camminamento di ronda unico in Europa, già dal mattino risuonerà di romantiche melodie, al tramonto invece sarà illuminato dalla luce delle candele che doneranno a questo singolare monumento architettonico un volto ancora più suggestivo. Lungo il percorso, saranno segnalati gli angoli più romantici, all’ingresso del camminamento gli innamorati potranno raccogliere dei bigliettini con frasi poetiche da donare o tenere per sé, sedersi sulla panchina degli innamorati e il “cartello del Bacio”, ideato dall’Associazione dei Borghi più belli d’Italia nelle Marche, suggerirà il luogo più indicato per scambiarsi il più naturale gesto d’amore.

Il programma del weekend invita a trascorrere la sera di San Valentino, nei ristoranti del borgo dove tradizione e gusto sapranno inebriare i sensi e suscitare emozioni. Successivamente, nei misteriosi sotterranei del castello, si svolgerà Erotico D’autore, dove intense e appassionate pagine di letteratura verranno interpretate da Francesca Rossetti e Paolo Brugiati. Lo spettacolo, ad ingresso libero, prevede due turni di accesso, alle 22 e alle 23, e si concluderà con un brindisi a base di vino Lacrima. 

Il sabato 15, dalle 18, nel prestigioso Auditorium di Santa Teleucania, avremo la presentazione del fotolibro “Arsenale” con le poesie di Jessica Vesprini e le immagini di Claudio Colotti, un viaggio tra Eros e desolazione, con il contributo grafico di Riccardo Ruggeri. La declamazione poetica sarà accompagnata da una performance di recitazione corporea ispirata al Butó ad opera dell’attore portoghese Luís Marreiros. A seguire l’inaugurazione della mostra di Claudio Colotti “Arsenale”, accompagnata dalla degustazione di vino e visciola dell’azienda Olivetti e dell’olio dell’azienda Vito Cardinali. La mostra è stata allestita in collaborazione con l’Associazione MarcheBestWey e rimarrà aperta al pubblico fino a domenica 8 marzo, visitabile nel weekend dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Interverranno oltre agli autori del libro e della mostra, Chiara Crisoliti e Riccardo Ruggeri.

Questo evento è inserito all’interno del Gran Tour Cultura delle Marche e inaugura la stagione di Borghi In Versi, il cartellone di manifestazioni dedicate alla poesia, organizzato dell’Associazione Borghi più belli d’Italia nelle Marche.

La domenica 16, dalle 10.30, si svolgerà la visita guidata gratuita al borgo con un brindisi finale offerto dalla cantina Samuele Ronconi.

Nel pomeriggio, alle 17, dopo il pranzo in uno dei ristoranti del borgo, presso la sala consiliare pinacoteca di svolgerà “D’amore e…di vino”. Si tratta un’esperienza sensoriale originale guidata da Sommelier che condurranno i partecipanti alla scoperta del fascino seduttivo del vino Lacrima, dal primo incontro, fino al piacere senza limiti di tempo. Incontreremo sei diverse tipologie di vino accompagnati da una lettura poetica a cura di Francesca Rossetti e guidati nella degustazione alla cieca dal Sommelier Prof. Luca Civerchia. Etichette e produttori saranno infatti svelati a seguire per rendere tutta l’esperienza più intrigante. In collaborazione con AIS Marche (Associazione Italiana Sommelier) Delegazione Jesi e Castelli. Ingresso euro 10 a persona. I posti sono limitati.  Per questo evento e per la visita guidata è consigliata la prenotazione al 328 5487491 (Assessorato alla Cultura, Turismo e Attività Produttive).

Nel weekend più gradito all’Amore, arte, letteratura, gusto, passione e musica si mescolano in un turbinio di emozioni liquide e avvolgenti. Il borgo si veste di una magica atmosfera che saprà coinvolgere tutti coloro che vorranno trascorrere l’intero fine settimana, o anche solo qualche ora, con noi. Il fascino dell’Italia nascosta, custodita nei piccoli borghi, è una perla che in questa occasione, a Morro d’Alba, si svela e seduce fra calici, candele e poesia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.