Morro d’Alba, turisti per il Gran Tour Cultura delle Marche

MORRO D’ALBA – Si avviano alla conclusione le iniziative che hanno visto lo splendido Borgo di Morro d’Alba come meta di numerosi turisti che hanno scoperto ad apprezzato la celebre patria del vino Lacrima anche nel periodo del Natale.

Dopo essere stati rapiti dalla suggestiva atmosfera della prima edizione dei mercatini di Natale, dove il castello è stato animato da numerosi espositori, figuranti e zampognari, si sono avviate le iniziative inserite nel Gran Tour Cultura delle Marche. I turisti hanno dunque potuto passeggiare con le melodie di Rossini lungo il Camminamento di Ronda quasi interamente coperto detto “La Scarpa”, hanno visitato i sotterranei del castello dove è stata allestita e sarà presente fino al 13 gennaio la mostra-concorso “Piccoli Presepi ed Alberi di Natale”; presso l’Auditorium hanno visitato ed è ancora presente la mostra pittorica “Landescape” di Romina Ragaglia; e negli stessi luoghi i bambini hanno assistito alle proiezioni gratuite di film per famiglie del ciclo “Che spettacolo a Natale”.

Restano, per questi ultimi giorni delle vacanze natalizie, due altri appuntamenti del Gran Tour Cultura per il Borgo di Morro d’Alba, che si svolgeranno entrambi venerdì 4 gennaio.

Nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 18.30, presso la Biblioteca comunale di via Morganti 48, avremo delle letture animate e un laboratorio creativo dal titolo “le Scarpe della Befana”. Partendo dalla lettura del libro omonimo di Anna G. Miliotti, i bambini costruiranno delle bustine portadolciumi. L’iniziativa rientra nel ciclo di letture animate, all’interno del progetto annuale di promozione alla lettura, organizzato dalla Biblioteca Comunale di Morro d’Alba in collaborazione con il Comune.

La sera, invece, alle 21, il prestigioso Auditorium di Santa Teleucania, nella centrale Piazza Tarsetti, sede di parte della collezione pittorica del Comune d Morro d’Alba, sarà il suggestivo palcoscenico di un evento imperdibile per chi ama l’arte, la musica classica e non solo grazie al Concerto “Emozioni in Musica” con i Maestri Fabiola Braconi al Flauto e Massimo Agostinelli alla Chitarra.

Fabiola BRACONI, si è laureata in Flauto presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e la lode. Ha collaborato, in qualità di primo Flauto, con varie orchestre da Camera e Sinfoniche delle Marche, tra cui l’Orchestra Filarmonica Marchigiana. Con quest’ultima ha partecipato a numerose stagioni liriche e sinfoniche ed ha eseguito varie opere in prima mondiale, collaborando con solisti e compositori di chiara fama.  Ha realizzato varie incisioni discografiche e da anni svolge attività concertistica in varie formazioni cameristiche. Dal 2012 è titolare della cattedra di Flauto presso la Scuola Media ad indirizzo musicale “Federico II” di Jesi.

Massimo AGOSTINELLI,  è considerato uno dei principali esperti del repertorio dell’Ottocento per chitarra. Laureatosi in chitarra, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, sotto la guida di Bruno Battisti D’Amario, ha dato inizio alla sua attività professionistica nel 1982, risultando vincitore assoluto di vari concorsi nazionali ed internazionali di chitarra. Da anni sviluppa il suo interesse per la valorizzazione di autori e opere del XIX secolo. Ha al suo attivo oltre novecento concerti solistici e cameristici nelle principali città italiane ed europee, ospite di prestigiosi enti ed associazioni musicali, quattordici realizzazioni discografiche in prima mondiale, per chitarra sola, di opere di Matiegka, Sola, Monzino, Paganini, Giuliani, Molitor e Mertz. È Direttore artistico dell’Associazione Musicale Ottocento e del Festival Cameristico della Val d’Esino.

I due Maestri di Musica, già noti dunque per i numerosi eventi musicali che li hanno visti protagonisti, si esibiranno in un concerto che spazierà dalla musica classica “originale” per questo duo, a musica meno consueta dai ritmi e armonie accattivanti. Tra gli autori dei brani della serata ci saranno Molino, Demillac, Giuliani.

In questo evento, un luogo dedicato alla conservazione di opere pittoriche, svela la sua vocazione quale ambiente in cui accogliere un nuovo pubblico per una nuova esperienza culturale che coniuga mirabilmente l’arte pittorica, l’architettura e la musica. L’ingresso è gratuito.

Il Borgo, tuttora addobbato con le originali luminarie natalizie che ne evidenziano le peculiari linee architettoniche, accoglierà ancora quanti vorranno visitarlo per questi ultimi appuntamenti culturali.

Per informazioni Assessorato alla Cultura, Turismo e Attività Produttive 328 5487491.

1 Commento su Morro d’Alba, turisti per il Gran Tour Cultura delle Marche

  1. Mi sento molto emozionata, Morro d’Alba é il bellissimo paese dove era nato mio nonno Giussepe Papili ed i suoi fratelli (i miei zii). Sono troppo felice di ricevere notizie di questo borgo. Vi abbraccio!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*