Municipale e Commissariato, insieme nei quartieri più sensibili | Password Magazine
Festival Pergolesi

Municipale e Commissariato, insieme nei quartieri più sensibili

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Attività di controllo congiunta sul territorio, con l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza ai cittadini. È  questo che ha portato la Polizia Municipale e il Commissariato ad effettuare nell’ultimo mese, con le rispettive pattuglie, azioni in sinergia nei quartieri più sensibili della città, ponendo particolare attenzione ai pubblici esercizi. Vi è infatti piena consapevolezza che alcuni esercizi pubblici sono spesso luogo di ritrovo di gruppi di persone che hanno creato in passato problemi legati all’ordine pubblico con risse, schiamazzi e situazioni incresciose, provocando legittime proteste da parte dei residenti della zona.

Nell’ambito delle rispettive competenze, Polizia Municipale e Commissariato hanno potuto compiere insieme un controllo completo e scrupoloso. In particolare gli agenti di Polizia Municipale hanno verificato il rispetto delle normative in materia di commercio da parte dei pubblici esercizi, mentre gli agenti del Commissariato hanno controllato i documenti di avventori e il rispetto delle norme di pubblica sicurezza. Laddove sono state riscontrate irregolarità, sono stati emessi i provvedimenti del caso.

L’occasione ha permesso anche di svolgere attività di prevenzione nei quartieri con riferimento al rispetto di tutte le norme previste (viabilità, sicurezza in genere), avendo le due pattuglie distinti e specifici ruoli che consentono di compiere un lavoro a 360 gradi.

Questa collaborazione tra Polizia Municipale e Commissariato proseguirà ovviamente anche in futuro, coinvolgendo anche le altre forze di polizia, nella piena consapevolezza che le rispettive pattuglie, ciascuna per le proprie specifiche competenze previste dalla legge, non solo svolgono una preziosa attività di prevenzione e repressione – orientando i male intenzionati a stare alla larga – ma contribuiscono anche a diminuire la percezione di insicurezza da parte dei cittadini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.