Museo Spontini in restaurazione | Password Magazine
Festival Pergolesi

Museo Spontini in restaurazione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Maiolati  Spontini – Il museo Gaspare Spontini, situato nel cuore del capoluogo collinare e custode dei cimeli del grande compositore maiolatese, è al centro di un intervento di revisione e restauro iniziato proprio in questi giorni. L’edificio, che ospita numerosi reperti e documenti spontiniani, è il luogo dove è  morto e vissuto nei suoi soggiorni maiolatesi il celebre musicista insieme a sua moglie Celeste Erard. L’immobile, dichiarato monumento nazionale, è sottoposto alla tutela prevista per le strutture di interesse storico-artistico e pertanto il progetto di intervento, portato avanti dall’Amministrazione comunale, è stato sottoposto all’approvazione della Soprintendeza ai Beni architettonici delle Marche.

L’intervento consiste nella revisione o nel rifacimento degli impianti di riscaldamento e climatizzazione, dell’impianto elettrico, di illuminazione e di rilevazione incendi.

“I lavori legati alla climatizzazione sono i più importanti – spiegano il sindaco Giancarlo Carbini e l’assessore ai Lavori pubblici Umberto Domizioli – perché consentiranno condizioni di temperatura e di umidità costanti e quindi più consoni alla conservazione degli importanti reperti come il fortepiano ed i numerosi manoscritti. Saranno installate nel museo una caldaia e una macchina di condizionamento e deumidificazione, posizionate all’esterno nel cortile posteriore in un luogo non visibile e concordato conla Soprintendenza.Ilprogetto prevede, inoltre, la scelta dei corpi illuminanti a lampade fluorescenti con flusso luminoso regolabile finalizzata a limitare la dissipazione termica ed il mantenimento delle condizioni di temperatura ed umidità”.

Gli impianti elettrici, di rilevazione incendi e di allarmi già esistenti saranno adeguati e resi più funzionali. L’esecuzione dei lavori, nonostante si tratti di un intervento poco invasivo ed affidato ad una ditta specializzata in interventi di questo tipo, omologata dalla Soprintendenza, ha richiesto la rimozione e la collocazione in altri luoghi di tutti i reperti, opportunamente imballati e catalogati sotto il coordinamento del conservatore museale Marco Palmolella.

Il termine dei lavori è previsto per il prossimo autunno. L’importo dell’intervento è di 110 mila euro.

Comunicato da: Comune di Maiolati Spontini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.