Nasce «Onda Pirata», la "TV" di Atgtp dedicata ai bambini | Password Magazine
Festival Pergolesi

Nasce «Onda Pirata», la “TV” di Atgtp dedicata ai bambini

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Al via Onda Pirata!una innovativa iniziativa web dell’associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, rivolta a tutti i piccoli spettatori e alle loro famiglie. Partita ieri la “tv” di Atgtp, un nuovo canale youtube con contenuti originali pensati per bambini e ragazzi da un collettivo di artisti e collaboratori dell’Associazione.
Onda Pirata è frutto della ricerca di un gruppo di artisti che, nei giorni del lockdown, ha ideato, sui canali social dell’Associazione, la “Rassegna Pirata”, con spettacoli incontri e piccole feste teatrali molto seguite dai bambini. Da questa esperienza, è nata l’esigenza di sperimentare nuove forme di vicinanza con il pubblico, creando un canale youtube con contenuti appositamente creati per il web.
«Onda Pirata è il canale su YouTube attraverso il quale saremo presenti sul web con i personaggi, i racconti e i laboratori che il nostro pubblico ha già incontrato e molte altre novità – spiega l’ATGTP – È il nostro progetto di resilienza culturale e artistica all’emergenza COVID-19. Ci impegniamo a fornire contenuti video creati dai nostri artisti e continuare a pensare al pubblico più giovane con la solita cura e attenzione a cui li abbiamo abituati in teatro. Pubblicheremo 2 video a settimana, più altri contenuti speciali, per chi sceglierà di sostenerci in questa impresa. Torneremo ad incontrarci dal vivo, ma intanto (e inoltre) ti aspettiamo online!” Unisciti alla ciurma!” è il nostro motto, per cavalcare le onde del cambiamento da veri pirati!»
L’iscrizione al canale è gratuita e pure l’accesso ai contenuti, ma l’ATGTP chiede al pubblico di sostenerlo per dare un futuro al suo lavoro. L’Associazione potrà infatti realizzare e dare continuità ad “Onda Pirata” solo grazie ai “patron”, i sostenitori, che mensilmente vorranno contribuire a questo innovativo progetto. Spiegano gli organizzatori: «Per sostenere Onda Pirata abbiamo scelto una piattaforma internazionale che si chiama Patreon che permette ai creativi di tutto il mondo di essere supportati dalla comunità di persone che seguono e credono nei loro progetti. Come? Offrendo un sostegno mensile, che varia a seconda delle possibilità di ciascuno. Ci si potrà abbonare attraverso il sito ondapirata.it, a partire da un contributo mensile minimo di 5 euro, il costo del biglietto di un nostro spettacolo. Sostenerci è semplice e se ci fossero difficoltà abbiamo realizzato anche un tutorial che vi aiuterà».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.