Nascondeva 1000 euro in banconote false nel marsupio, denunciato gambiano

ANCONA – Anche ieri i poliziotti delle volanti hanno controllato il territorio  cercando di prevenire criticità, e garantire , così, ai cittadini la sicurezza di passeggiare e godersi in tranquillità la tiepida serata.
Alle 22.30 circa, pattugliando nella zona di Piazza Ugo Bassi e dintorni, due agenti della Polizia hanno notato un individuo che cercava di non farsi notare, dando le spalle alla Volante e, sguardo in tralice, fischiettava cercando di imboccare Via Scrima e assumendo l’atteggiamento di un attore palestrato.
Fermato e controllato, non aveva nessun muscolo da sfoggiare, bensì nascondeva sotto il giubbetto un marsupio con numerose banconote che apparivano alquanto “particolari” agli occhi “aguzzi” dei Poliziotti.
L’uomo, classe ’95 nativo del Gambia, già noto alle forze dell’ordine e residente fuori regione, veniva condotto in Questura per gli accertamenti di rito, al termine dei quali , il denaro che ammontava a più di 1000 euro (in banconote da 5,10,20 e 50 euro) veniva sequestrato in quanto apparentemente falso al controllo e l’uomo veniva denunciato per spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.
Contemporaneamente un’altra Volante procedeva al controllo in corso Carlo Alberto di due individui che all’ALT si mostravano particolarmente insofferenti dicendo  più volte di avere fretta per impegni familiari.
Entrambi di nazionalità ucraina, rispettivamente classe ’96 e ’90, con precedenti di Polizia,  venivano controllati e trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana ; entrambi dopo gli accertamenti di rito, venivano denunciati e ai sensi dell’art,75 D.P.R. 309/90  contestata la violazione amministrativa prevista. Resta ancora un mistero quali impegni “familiari”avessero in quanto non risultavano non aventi famiglia….indagini in corso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*