«Nemici»: al museo Federico II trittico di incontri di storia contemporanea | Password Magazine
Festival Pergolesi  

«Nemici»: al museo Federico II trittico di incontri di storia contemporanea

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – ‘Leggere la Storia. Incontri di Storia Contemporanea, il fortunato ciclo di conferenze di storia politica organizzato dal Comune di Jesi, tocca il traguardo della decima edizione.

Per il ciclo 2021, anch’esso organizzato grazie al contributo di Fulvio Cammarano dell’Università di Bologna e di Riccardo Piccioni dell’Università di Macerata, è stato scelto un titolo di grande impatto nella sua dura e asciutta icasticità: Nemici.

La storia dell’età contemporanea, a partire dal grande laboratorio politico della modernità che fu la Rivoluzione francese, può essere letta e interpretata anche attraverso coppie antinomiche irriducibili a qualsiasi sintesi e mediazione come quelle rappresentate dai personaggi le cui vicende saranno raccontate, in ognuno dei tre incontri previsti, da due specialisti, impegnati in un serrato contradditorio sul quale, alla fine, si pronuncerà il pubblico presente votando per uno dei due antagonisti.

Si inizierà giovedì 9 con la coppia Danton/Robespierre. Il dissidio mortale tra I due protagonisti della Rivoluzione francese sarà raccontato da due settecentisti dell’Università di Napoli, Nicoletta Marini d’Armenia e Pasquale Palmieri.

manifesto70X100 (1)

Venerdì 10 risuoneranno i colpi di rivoltella esplosi dall’anarchico Gaetano Bresci contro il re d’Italia Umberto I. A parlare dei due attori del dramma che si consumò a Monza il 29 Luglio del 1900 saranno Enrico Acciai, dell’Università della Tuscia e Carlo Maria Fiorentino, storico e ricercatore presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma.

La rassegna terminerà sabato 11 con il racconto di un’altra rivoluzione che divorò i suoi figli: lo scontro senza quartiere tra Stalin e Trotsky che terminò con l’assassinio di quest’ultimo nell’Agosto 1940 sotto il sole del suo esilio messicano. A parlare dei due arcinemici artefici della Rivoluzione d’Ottobre e dell’edificazione della Russia socialista saranno Giovanna Cigliano, russologa dell’Università di Napoli e Anna Tonelli, storica dell’Università di Urbino.

Gli incontri si terranno nel cortile del Museo Federico II di Jesi, in Piazza Federico II, con inizio alle ore 18,30.

Si raccomanda la prenotazione telefonando al numero 348 7757859 o inviando una mail all’indirizzo biglietteria@federicosecondostupormundi.it è richiesta l’esibizione del green pass all’ingresso. In caso di pioggia, la manifestazione sarà spostata alla sala maggiore del Palazzo della Signoria.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.