No alla violenza, il messaggio di Francigena 3.0 arriva a Staffolo

STAFFOLO – Donne in cammino per portare un messaggio di speranza: «La forza è nel cuore, non nelle mani». Anche a Staffolo arriva la voce del gruppo Francigena 3.0trenta donne provenienti da Brescia che ogni anno trasformano una tappa di viaggio in un modo per diffondere parole di speranza e sensibilità. Donne che ogni anno, pur non conoscendosi, si danno appuntamento in Toscana per percorrere a piedi la via Francigena, lasciando nei luoghi che attraversano messaggi contro la violenza sulle donne: possono essere delle cartoline oppure delle vere e proprie installazioni.

Laura Tosini è una delle coordinatrici del gruppo e in questi giorni ha effettuato per proprio conto un sopralluogo nelle Marche, lasciandosi conquistare dai paesaggi della Vallesina.

Il gruppo in una delle ultime escursioni

A Staffolo, dove ha soggiornato in un relais, la Tosini ha lasciato nei punti più significativi, come la panchina rossa contro la violenza sulle donne, la cartolina Francigena 3.0: «Si tratta di un’esperienza che si arricchisce ogni volta di emozioni-  ha detto  -. Quest’anno l’iniziativa è arrivata alla terza edizione e si è conclusa il 31 marzo scorso. E chissà che il prossimo anno non dirigeremo i nostri passi proprio qui in Vallesina, magari in un percorso sulla via Lauretana o Francescana!».

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*