Non si ferma ai controlli e scatena il cane contro i poliziotti: ghanese arrestato

ANCONA – Verso le ore 16.20 di ieri, gli Agenti delle Volanti notavano un gruppo di persone nei pressi di Piazzale Italia, all’apparenza tossicodipendenti, che confabulavano tra loro con fare sospetto. Tra le persone gli Agenti scorgevano la presenza di un uomo di colore conosciuto dalle Forze di Polizia.

Il predetto ed altre persone nelle vicinanze, vedendo sopraggiungere l’autovettura della Polizia, dopo essersi scambiate dei cenni si allontanavano in direzioni diverse.

Nella circostanza l’uomo di colore che portava al seguito un cane di razza “Pit Bull” di colore bianco e nero, malgrado gli operatori lo invitassero ripetutamente a fermarsi, continuava a camminare in direzione opposta.

Raggiunto dai poliziotti il predetto, al fine di sottrarsi al controllo, proferiva dei versi in direzione del cane aizzandolo contro gli Agenti.

Poi fingendo di non riuscire a trattenere l’animale, pur tenendolo al guinzaglio, lo lasciava avvicinare ai poliziotti che si vedevano costretti ad indietreggiare per non essere morsi.

L’uomo, sentendosi forte nel vedere che i poliziotti erano indietreggiati, incitava nuovamente il proprio cane tanto che l’animale ringhiava ed effettuava dei balzi in avanti verso gli operatori di Polizia.

Poco dopo gli Agenti riuscivano, utilizzando le appropriate tecniche operative, a fermare sia il giovane di colore, che nel frattempo aveva tentato di colpirli con calci e pugni, che il cane.

O.R., ghanese di 32 anni, veniva pertanto arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e trattenuto presso le Camere di Sicurezza della Questura di Ancona; il cane, una volta giunto in Questura in attesa di essere affidato al servizio veterinario comunale, si mostrava tranquillo e mansueto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*