Novità al Carlo Urbani , introdotti 10 posti letto per Degenza Post-Acuzie | | Password Magazine
Banner4Baffi

Novità al Carlo Urbani , introdotti 10 posti letto per Degenza Post-Acuzie

JESI – Presentato oggi, a celebrazione dei sei mesi dall’insediamento del Direttore, il Dottor Marco Candela, il nuovo dipartimento medico dell’Ospedale “Carlo Urbani” di Jesi.

L’incontro, presenziato anche dalla Dott.ssa Virginia Fedele, direttore medico di presidio dell’Area Vasta n.2, ha voluto portare in luce quelle che sono state le attività del reparto di Medicina Interna della struttura sanitaria, dal mese di Maggio ad oggi.

La novità più rilevante è stata l’introduzione del DPA, ovvero l’attività di Degenza PostAcuzie: quest’attività è stata introdotta grazie alla decennale esperienza del direttore, svolta precedentemente a Fabriano, il quale ha affermato che nel 15% dei casi i pazienti medici hanno bisogno di un monitoraggio continuo, per poter poi essere collocati nel giusto ambito assistenziale.

Così facendo si evita di incorrere un rischio di assistenza inadeguata, ovvero un sistema a bassa offerta per pazienti con elevati bisogni, oppure un sistema ad alta offerta per un paziente con modesti bisogni, con conseguente spreco di risorse.

Il DPA è tuttora in fase sperimentale e occupa 10 sui 52 posti letto a disposizione.

“Non sono le tabelle che fanno gli ospedali, ma gli uomini e le donne con la loro professionalità” afferma il Dott. Candela.

Eppure i dati confermano la buona riuscita dell’attività: dal 2013 ad oggi (dati aggiornati al 29 Novembre) ci sono stati oltre 500 ricoveri in più, il che significa che vengono a diminuire i tempi di attesa al Pronto Soccorso.

Il prossimo passo sarà poi, auspicabilmente, quello di introdurre due figure professionali quali l’Hospitalist ed il Consultant, che faranno da supporto multidisciplinare all’équipe di Medicina Generale.

A cura di Giovanna Borrelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.