Nuova opportunità, i chioschi nei parchi

JESI – Potranno presto essere installati chioschi stagionali nei parchi pubblici dove poter somministrare alimenti e bevande e svolgere attività culturali e ricreative. La Giunta comunale ha infatti deciso di pubblicare un bando per la raccolta di manifestazioni di interesse o per verificare eventuali adesioni di operatori per questo tipo di esercizio pubblico temporaneo e, nel caso, valutando come procedere alla assegnazione delle aree. È la prima volta che a Jesi si prova ad organizzare un servizio del genere, finora limitato ai giardini pubblici di viale Cavallotti. Si vuole in questo modo favorire l’aggregazione nei numerosi parchi con l’intento anche di riqualificarli e valorizzarli visto che tra le  disposizioni previste, vi sarà la pulizia e l’arredo, la presenza di un bagno, la rigorosa regolamentazione di suoni e rumori.

Da un primo esame della Giunta sono stati individuate alcune aree che si prestano particolarmente a questo tipo di attività, come il parco del Ventaglio, il parco Mattei alla Smia, il parco del Cannocchiale, il Parco del Vallato, gli Orti Pace, ma proprio per capire quelle che potrebbero essere le richieste da parti di titolari di licenza per la somministrazione di bevande e alimenti, si è scelto la strada di un bando pubblico per la raccolta di manifestazioni di interesse così da non evitare preclusioni. Sarà poi la stessa Giunta, anche sulla base delle aree verdi individuate dagli operatori, a valutare quelle che meglio si prestano per questo tipo di attività.

La decisione nasce dalla richiesta presentata in Comune da parte di un operatore che ha di fatto gettato le premesse affinché gli uffici predisponessero una proposta da sottoporre alla Giunta con la quale regolamentare tale attività.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*