Nuovi e ben retribuiti incarichi in Regione, Massaccesi: "Più regole e chiarezza sulla questione" | | Password Magazine
Lulù  

Nuovi e ben retribuiti incarichi in Regione, Massaccesi: "Più regole e chiarezza sulla questione"

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Pubblichiamo di seguito una nota stampa inviata dal presidente del Consiglio Comunale Daniele Massaccesi:

“Pochi giorni fa è capitato di leggere cose strane, anche un po’ irragionevoli considerando gli attuali tempi e la difficile situazione economica del Paese e del nostro territorio: nuovi e ben retribuiti incarichi che verrebbero dati od assegnati in Regione Marche, secondo recenti previsioni, volute evidentemente da qualcuno.

Sarebbe comunque interessante, nel frattempo, e mentre si auspica chiarezza in merito a quanto letto sulla stampa, conoscere quanti incarichi di collaborazione ci sono già presso la Presidenza della Giunta Regionale delle Marche, e magari quanti dati ad ex Assessori (ed “ex” Politici), e per quali importi. E sapere altresì quali sono poi le competenze specifiche richieste per ottenerli, e chi è chiamato a riconoscere la qualifica di “esperto”, che deve essere alla base di tali scelte.

Forse è il caso di iniziare a mettere dei paletti e di individuare delle regole per evitare che si passi direttamente, ma sempre con incarichi ben pagati, dalle stanze di Giunta a quelle di “pre-Giunta”, evitando magari quello che sembra essere un metodo per riciclare chi non si ricandida dopo due mandati, apparentemente rispettando la statuto di un partito,  ma quasi sapendo già di vedersi comunque assicurati incarichi “amministrativi” che costano ai cittadini sostanzialmente come quelli assessorili, con il classico “far rientrare dalla finestra quello che è uscito dalla porta!”.

Qualcuno, anche all’interno del partito di maggioranza in Regione, si dovrebbe ribellare, e non ubbidire come fosse invece un diligente e silente soldatino”.

 

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.