Offese e percosse alla madre, figlia finisce in arresto | Password Magazine

Offese e percosse alla madre, figlia finisce in arresto

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
ANCONA – Alza le mani sulla madre, finisce in arresto.
Durante il consueto controllo del territorio da parte della Polizia, nel tardo pomeriggio di ieri, perveniva alla linea di emergenza la telefonata di una donna che chiedeva aiuto.
Arrivati sul posto, gli agenti sono entrati nell’appartamento indicato e qui hanno trovato la donna che aveva chiamato: era tremante e in casa vi era anche la figlia che, in quel frangente, era in camera.
La madre ha raccontato ai poliziotti che per futili motivi la figlia poco prima si era arrabbiata e aveva iniziato ad offenderla, colpendola ad un braccio. Un episodio che riferiva non essere l’unico.
Dopo gli accertamenti di rito, i poliziotti hanno accompagnato la figlia in Questura, ove veniva tratta in arresto per maltrattamenti familiari.
Alla donna, già nota alle forze dell’ordine, erano stati già notificati dal poliziotti della Divisione Anticrimine (sezione fasce deboli) due provvedimenti di ammonimento ex art.8 L.38/2009 per atti persecutori.
 La stessa è stata accompagnata presso la casa circondariale di Villa Fastiggi.
I Poliziotti della Divisione Anticrimine dal primo gennaio ad oggi, hanno notificato ben sei  ammonimenti ex art 8 L.38/2009 ,  attività questa che presuppone una particolare professionalità e sensibilità in quanto attività volta a tutelare persone che versano in un particolare momento di fragilità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.