Oggi i funerali di Fiorella, la città si stringe nel dolore | Password Magazine
Banner4Baffi

Oggi i funerali di Fiorella, la città si stringe nel dolore

JESI – In tanti oggi per l’addio a Fiorella Scarponi. Parenti e amici della famiglia si sono ritrovati alla parrocchia di San Giuseppe, per l’ultimo saluto alla 69enne uccisa all’alba di venerdì scorso in casa propria da un 25enne che ha aggredito lei e il marito 74enne, Italo Giuliani, presidente della società sportiva Libertas, rimasto gravemente ferito.

Screenshot_20200710-192128_Photos

Solo pochi familiari, amici, conoscenti, insieme alle autorità presenti e rappresentanti del mondo sportivo, hanno potuto assistere alla cerimonia funebre essendo gli ingressi contingentati per le normative anticovid. In tanti comunque sono rimasti fuori, nel piazzale, per dimostrare la propria vicinanza.

C’era anche Italo, arrivato a bordo dell’ambulanza, insieme alle figlie. Voleva esserci per l’ultimo saluto alla sua cara Fiorella.

Una tragedia enorme che trova ancora poche risposte, solo lacrime e dolore.

«Non sia turbato il vostro cuore» sono le parole del sacerdote, citando un passo dal Vangelo di Giovanni. Un messaggio rivolto non solo alla famiglia ma anche a tutta la città.

«Di fronte a certi fatti restiamo così, turbati – ha detto -. Vorrei che la luce dissipasse le tenebre che ci sono su questo delitto. Non sia turbato il vostro cuore, cittadini. Siamo tutti colpiti a morte. Caro Italo e parenti, distrutti dall’amarezza, non sia turbato vostro cuore».

E poi: «Abbiate fede in Dio. La luce raggiunga i segni di questo delitto atroce che conosce lacrime, quelle di Gesù,  che oggi piange per Fiorella. Per la fragilità dell uomo. Che le sue lacrime lavino via il dolore delle persone che stimano la famiglia di fiorella, affinchè si possa vedere in quelle lacrima scintille di luce».

Luce che è sempre stata parte di Fiorella: «Cara mamma, tu sei nel sole che splende al mattino – la ricordano le figlie – sei e resterai nel cuore di tutte le persone che ti hanno amato».

Applausi e commozione dei presenti hanno stretto i familiari in un abbraccio, a distanza, ma che arrivava dritto nell’anima. Poi un bacio, l’ultimo che Italo ha voluto dare a Fiorella prima che il feretro venisse portato via, lontano da lui per sempre. Si è avvicinato al carro funebre ha appoggiato le mani sulla bara e poi vi ha appoggiato le labbra, piangendo: «Addio».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.