Omicidio a Jesi, uccide la moglie e poi tenta il suicidio. Indagini in corso sulla tragedia | Password Magazine

Omicidio a Jesi, uccide la moglie e poi tenta il suicidio. Indagini in corso sulla tragedia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Alvaro Bimbo, questo il nome dell’anziano di 87 anni che ieri sera ha ucciso la moglie di 82 colpendola ripetutamente con il bastone fino a toglierle la vita. Poi avrebbe tentato il suicidio, immergendosi nella vasca da bagno e procurandosi ferite al corpo, probabilmente dopo aver assunto un cocktail di farmaci.

La tragedia si consumava nel tardo pomeriggio di ieri, in un appartamento di via San Francesco. L’allarme era scattato intorno alle 20.30, quando i vicini, sentendo le urla strazianti della donna, avevano contattato il figlio. Giunto nella casa dei genitori, l’uomo faceva l’agghiacciante scoperta. Subito contattava il 118, con automedica e Croce Verde di Jesi che accorrevano sulla scena del crimine. I soccorsi trovavano la donna distesa a terra e l’uomo, incosciente ma ancora vivo, in un bagno di sangue.

L’uomo è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale «Carlo Urbani» di Jesi.

Le circostanze non sono comunque chiare e i carabinieri sul posto attendono di eseguire prima tutti gli accertamenti. Bimbo, a quanto si è appreso, è un invalido, aveva perso una mano. La moglie era malata da tempo e usciva poco.

Sul luogo dell’omicidio è arrivato poi anche il medico legale per capire bene il quadro della situazione. Questo permetterà anche di fare luce sul movente. Attualmente l’anziano, le cui condizioni sono molto critiche, è in stato di fermo perchè responsabile del reato.

(Foto: Ma.Pier)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.