On line il catalogo del Polo bibliotecario | Password Magazine
Festival Pergolesi

On line il catalogo del Polo bibliotecario

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Da qualche giorno è on line il nuovo catalogo web 2.0 del Polo Bibliotecario della provincia di Ancona, la rete delle oltre 70 biblioteche del territorio provinciale, la cui gestione e coordinamento sono affidati da oltre venti anni al Comune di Jesi e in particolare alla Biblioteca planettiana.

Innovativo, partecipativo ed amichevole, il nuovo catalogo si rivolge a tutti, adulti e ragazzi, e permette di ricercare libri, riviste, dvd, audiolibri e fotografie in modo più agevole e accattivante.

Entrando all’interno del sito http://biblioteche.provincia.ancona.it/SebinaOpac/sebinayou.do, sono immediatamente visibili le ultime novità, le collezioni moderne ed antiche, i fondi specifici posseduti dalle biblioteche della provincia di Ancona e non solo. Infatti la ricerca può essere estesa a tantissimi altri cataloghi nazionali, stranieri e specialistici cliccando sull’opzione “altri catologhi”.

Ma la vera novità è l’attenzione posta sulla centralità dell’utente che con questo portale ha la possibilità di accedere a nuovi servizi, resi disponibili dalle tecnologie di ultima generazione.

Tra gli altri, lo scaffale virtuale che permette di visualizzare e di scorrere i documenti posseduti dalle singole biblioteche come se l’utente fosse fisicamente davanti allo scaffale per scegliere i libri e chiederli in prestito.

Il catalogo è inoltre arricchito con copertine e trame per tutti i libri ed i dvd ed è integrato con Google Books.

Con il nuovo catalogo web 2.0 l’utente diventa protagonista e ha la possibilità di condividere su Facebook e Twitter ricerche e letture, inserire commenti e creare i propri percorsi di lettura. Inoltre, entrando nello “spazio personale”, può verificare in ogni momento la sua situazione come lettore.

Attivata grazie al sostegno della Regione Marche, la piattaforma offre dunque ai cittadini, nuovi e più efficaci servizi, capaci di creare una community 2.0 nell’ottica di un sapere partecipato e condiviso.

Comunicato da: Comune di Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.