«Operazione Intesa-Ubi Banca, una grande opportunità per le Marche» | | Password Magazine
Festival Pergolesi

«Operazione Intesa-Ubi Banca, una grande opportunità per le Marche»

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Stefano Barrese, Responsabile della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, risponde al sindaco di Jesi Massimo Bacci in merito alla possibile presa di controllo di Ubi da parte di Intesa: «Alle comprensibili preoccupazioni manifestate dal sindaco di Jesi Massimo Bacci, rispondo rassicurandolo con le sue stesse parole, e cioè che l’operazione Intesa San Paolo con Ubi Banca sarà una grande opportunità per le Marche.

Il nostro gruppo, già oggi ben presente nella regione, svilupperà ulteriormente la sua attività consapevole che si sta parlando di un territorio con una straordinaria classe imprenditoriale e una rete di piccole e medie imprese di eccellenza.

A questo proposito ricordo che il nostro consigliere delegato, Carlo Messina, ha già annunciato ulteriori 10 miliardi l’anno per i prossimi tre anni, per un totale di 30 miliardi , nelle aree servite da  Ubi. Come già ribadito, inoltre, nessuna linea di credito sarà ridotta in caso di clienti condivisi.

Per quanto riguarda la valorizzazione delle strutture possiamo invece confermare la volontà  dei creare nelle Marche  nuovi importanti centri operativi a supporto delle attività generali del gruppo avvalendoci delle professionalità ogg presenti in Ubi .  A questo si aggiunge il potenziamento delle attività di business attraverso la rete delle filiali . Infine  ,  per tranquillizzare il territorio sotto il profilo occupazionale, voglio rimarcare che dal nostro gruppo eventuali uscite di personale sono sempre avvenute solo ed esclusivamente su base volontaria e  che a livello nazionale sono state annunciate 2500  nuove assunzioni .

Riteniamo quindi che questa operazione possa costituire un ulteriore rafforzamento della base operativa del Gruppo sul territorio marchigiano ( di cui Jesi rappresenta per la sua storia  – anche sotto il profilo bancario –  un punto di riferimento importante) e  un’opportunità  , appunto, per aiutare famiglie e imprese a guardare con più fiducia verso il futuro anche in un’ ottica di veloce superamento di questa difficile fase del Paese».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.