Ore piccole in Consiglio comunale: fino a notte su Statuto ma la proposta non passa | | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Ore piccole in Consiglio comunale: fino a notte su Statuto ma la proposta non passa

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Ore piccole in Consiglio comunale. Iniziata alle 9 del mattino, la seduta è terminata dopo le 3 dopo 19 ore e 30 minuti.Oltre alla questione del biodigestore, a dilatare i tempi la modifica dello Statuto. Le forze di opposizione Jesi in Comune e PD, in disaccordo con la proposta presentata della maggioranza, hanno messo sul tavolo più di 30 emendamenti, da discutere e votare. Per snellire i lavori, è stato deciso di accorparli sulla base di temi e principi.

I lavori allo Statuto sono iniziati alle 15 poi alle 18.30 uno stop per consentire lo svolgimento del Consiglio comunale in seduta aperta sul “biodigestore”. La discussione avviata e sospesa sarebbe dovuta slittare al Consiglio del 31 luglio, come comunicato dal presidente Daniele Massaccesi, ma l’opposizione è “insorta”, chiedendo di proseguire con i lavori dopo la parentesi del biodigestore.  Richiesta che è stata soddisfatta con la ripresa della discussione intorno alle 22.30. Tra gli emendamenti, la proposta di cassare alcuni articoli, commi o parole. In alcuni casi si è trattato di variazioni “stilistiche”, talvolta accolte dalla maggioranza. Non passano invece le proposte delle minoranze di ripristinare il vecchio art. 4 al posto del nuovo art. 1, di integrare il Consiglio delle Donne tra gli organi di partecipazione, di sostituire l’espressione “città regia” con “città federiciana”.

A quasi un anno dal via ai lavori, i consiglieri comunali sono stati chiamati ad esprimere il proprio parere sulla nuova idea di Statuto.

A conclusione della lunga odissea, il testo non è passato: per l’approvazione occorrevano almeno i 2/3 dei voti favorevoli dell’intero consiglio comunale (anche assenti).
La maggioranza ha votato a favore ma la minoranza contraria.

La questione è rimandata al prossimo Consiglio dove servirà la maggioranza assoluta, se non la avrà, la volta successiva basterà una maggioranza semplice.

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.