Ospedale: criticità nei reparti, concorsi e progetti non partiti | Password Magazine
Banner Aprile IH Victoria

Ospedale: criticità nei reparti, concorsi e progetti non partiti

JESI – Criticità nei reparti, concorsi non espletati, progetti non partiti. Numerose le questioni che l’assessora alla sanità Maria Luisa Quaglieri ha affrontato nei giorni scorsi con i vertici dell’Asur, con l’impegno da parte di questi ultimi ad un nuovo incontro tra due settimane per fornire risposte chiare ed esaurienti su tematiche che peraltro vengono sottolineate da tempo.

Relativamente al Pronto Soccorso l’assessora Quaglieri ha rilevato che, per ospitare le barelle, sono state acquisite le due stanze dei medici, quando l’impegno era invece di ampliare lo spazio complessivo del reparto. Senza contare la carenza di personale, per il mancato espletamento dei concorsi pure indetti.

Passando alla Pneumologia, l’assessora Quaglieri ha sottolineato l’importanza che il reparto acquisisca di nuovo piena autonomia e riconoscibilità ed in tal senso ritiene che il trasferimento a Jesi della dottoressa Resedi, come da graduatoria presente in determina 44 del 12/01/2018, diventi fondamentale affinché l’unità possa essere ben strutturata e rispondere efficacemente alle esigenze dei cittadini.

Il discorso è continuato su Gastroenterolgia ed endoscopia digestiva dove la rappresentante del Comune ha evidenziato che il reparto, già in sofferenza, dovrà prepararsi al pensionamento del dott. Iantosca e dunque alla necessità di essere rinforzato presto con altre due unità in organico per poter funzionare con regolarità.

Infine, con riguardo alla Chirurgia, l’assessora Quaglieri ha sollecitato l’importanza del progetto “Chirurgia Bariatrica” destinato ai pazienti obesi, tenuto conto che di tale patologia soffre l’8% degli adulti, mentre un altro 34% è in sovrappeso. Una problematica, questa, che non è solo estetica ma che ha precise ripercussioni sanitarie da gestire con interventi multidisciplinari.

La Quaglieri ha infine ricordato che si attende ancora l’espletamento dei concorsi per i primariati di Ortopedia, Pediatria, Pronto Soccorso e Ginecologia, mentre deve essere ancora indetto quello per il direttore di Radiologia.

Circa le risposte ai questi posti, vi è stata la disponibilità dell’Asur di rivedersi a breve, in pieno spirito collaborativo, per fare il punto della situazione.

“Nel rispetto dei ruoli e delle specifiche competenze – ha sottolineato l’assessora alla sanità Maria Luisa Quaglieri – continueremo il confronto, anche serrato se necessario, con l’obiettivo di migliorare l’attività del Carlo Urbani e consentire ai cittadini di Jesi e della Vallesina di vedersi erogare servizi e prestazioni all’altezza degli standard sanitari previsti da normative e impegni scritti”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.