Ostra, Mostra Nazionale Antiquariato ed Artigianato Artistico | Password Magazine
Festival Pergolesi

Ostra, Mostra Nazionale Antiquariato ed Artigianato Artistico

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

Torna rinnovato nell’immagine e nei contenuti l’appuntamento con la 35ª edizione della Mostra Nazionale Antiquariato ed Artigianato Artistico di Ostra. Gli ampi e suggestivi scenari del settecentesco Palazzo dei Padri Conventuali ospitano anche quest’anno i numerosi settori espositivi ricchi della consueta preziosità ed in grado di valicare in qualche modo la generale crisi economica, supportati dalla forte volontà di organizzatori e sponsor, che tra l’altro hanno voluto riportare l’evento alla formula di ben 16 giorni rispetto ai 10 dello scorso anno.

«La manifestazione è nata 35 anni fa – spiega il presidente dalla Pro Loco Ostra Umberto Paradisi – come mostra del mobile ed in generale come esposizione di artigianato locale ed artistico. La volontà di sottoporre a restyling la locandina della Mostra 2012, rispolverando immagini di vecchie edizioni, ponendo sullo stesso piano grafico l’antiquariato e l’artigianato artistico, è forse un ponte che si vuole lanciare tra il passato, il presente e quello che potrà essere il futuro di questa manifestazione. Se infatti un oggetto acquisisce pregio e valore – continua Paradisi – è perché, oltre ad essere antico,  ha origini artigiane; tutto questo rende unico e di facile comprensione l’osmosi tra antiquariato ed artigianato artistico».

L’impronta nazionale di cui tra l’altro la manifestazione si fregia ormai da 15 anni, ha contribuito a farne un appuntamento prestigioso anche nella consapevolezza, come ha sottolineato il sindaco Massimo Olivetti, «che la Mostra non è soltanto una bella vetrina, ma soprattutto l’eco della storia e della cultura della nostra città, terra di ebanisti e decoratori che non si sono limitati a lavorare il legno e costruire mobili, ma hanno saputo fare del loro mestiere un’arte, con uno stile capace di dare identità».
Un’identità, quella di Ostra, valorizzata dal 2003 anche dal Touring Club Italiano con la prima assegnazione della Bandiera Arancione, riconfermata negli anni successivi, a cui si aggiunge il riconoscimento di città del Miele e dell’Olio per i suoi prodotti tipici e di qualità.

Quello della valorizzazione del territorio attraverso importanti appuntamenti culturali è un tema che ha ricordato anche il Commissario Straordinario della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande nella sua presentazione della Mostra: «Nella convinzione che i diversi tipi di turismo costituiscono un fondamentale fattore di crescita del territorio – ha evidenziato –, si cerca di valorizzare la vivacità propositiva dei suoi borghi più belli, nonostante i pesanti tagli di risorse agli enti pubblici. E non è affatto secondario il valore di un artigiano che, tramandando antichi saperi, coltiva il senso di identità dei nostri luoghi e segue l’evolversi del gusto degli oggetti realizzati a mano».

Variegati i settori espositivi anche di questa edizione della Mostra, toccando ogni preziosità della manualità artigiana e delle rarità che riguardano arredamento, ceramiche e porcellane, abbigliamento, gioielli e oreficeria e molto altro, in grado di stuzzicare i più curiosi ma anche veri appassionati e cultori del settore.

L’esposizione resterà aperta tutti i giorni fino al 26 agosto, dalle 17.30 alle 23.30.

Comunicato da: Pro Loco di Ostra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.