Ottava Giornata di Prevenzione e Sicurezza, sabato al Palasport | | Password Magazine
Banner4Baffi

Ottava Giornata di Prevenzione e Sicurezza, sabato al Palasport

JESI – Sabato prossimo torna l’appuntamento con l’ottava  Giornata di Prevenzione e Sicurezza, organizzata e promossa dai Volontari di Protezione civile. Dalle 8 alle 13, presso l’area verde del Palasport Ezio Triccoli di via Tabano, saranno allestiti gli stand con il personale e i mezzi speciali di forze dell’ordine, protezione civile, soccorritori sanitari e vigili del fuoco per una mattinata rivolta all’educazione e alla prevenzione. «Un evento che vede il coinvolgimento della Protezione civile regionale e che quest’anno assume una connotazione europea –  ha spiegato l’assessore Roberto Renzi – Ringraziamo gli organizzatori per aver scelto Jesi come luogo di svolgimento della manifestazione che è rivolta sopratutto ai giovani».

A partecipare per una giornata didattica saranno infatti gli alunni degli istituti comprensivi Federico II e Lorenzo Lotto di Jesi che hanno preso parte alle lezioni del progetto “Scuole sicure”.

Ad accoglierli nelle vesti di formatori ci saranno i fondatori dell’iniziativa, in primis il referente provinciale di Protezione civile Lorenzo Mazzieri coadiuvato da Alessio Avaltroni e Michele Fabbretti insieme a Veronica Giovannelli, Federica Mosca, Laura Elce Fabbretti. «Siamo all’ottava edizione di una giornata che forma circa 550 ragazzi l’anno, molti dei quali sono poi cresciuti ed entrati nel mondo del volontariato – ha spiegato Mazzieri -. L’obiettivo è quello di diffondere una cultura della prevenzione e della sicurezza, in primo luogo tra i giovani che rappresentano il nostro domani».

Ai ragazzi viene insegnato a comprendere come affrontare fenomeni catastrofici come terremoti, incendi, inondazioni, scoprendone i punti deboli e imparando a gestirli.

L’evento, aperto a tutti, prevede la partecipazione di Aeronautica Militare, Capitaneria di Porto, Carabinieri e Carabinieri Forestali, Croce Rossa Militare, Guardia di Finanza, Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Polizia di Stato e Polizia stradale, Polizia locale, soccorso alpino speleologico, Vigili del Fuoco e con i volontari di Protezione civile, Unità cinofile di soccorso, Nucelo CB-OM Jesi, Croce Rossa Italiana, Vigilanza antincendio boschivo, Legambiente.

Saranno eseguite esercitazioni in emergenza simulata alla presenza di rappresentanti delle Autorità nazionali, regionali e locali e del Dipartimento di Protezione civile nazionale e della Regione Marche. Prevista anche la presenza di un elicottero da soccorso e dei rappresentanti dell’UE – Progetto Readiness.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.