Banner Aprile IH Victoria

Ouedraogo Mouniratou Alimata è la più giovane donatrice dell’Avis di Jesi

JESI – Il lavoro che da anni l’Avis di Jesi sta facendo nelle scuole per far conoscere ai giovani l’importanza della donazione porta i suoi frutti. Una manciata di giorni fa Ouedraogo Mouniratou Alimata, 18 anni originaria del Burkina Faso, ha effettuato la sua prima donazione al Centro Trasfusionale dell’Ospedale Carlo Urbani.
Residente a Jesi da quattordici anni, la giovane ha conosciuto l’Avis sui banchi di scuola: «Conosco l’associazione sin dalle scuole elementari ma è stato determinante l’incontro con i volontari all’Itas Galilei: in realtà avevo già pensato di contattate l’Avis di Jesi ma l’occasione alle superiori è stata importante per capire meglio il percorso che dovevo seguire». Il 18 settembre scorso, la prima donazione: «All’inizio ero un po’ agitata ma il personale mi ha subito messo a mio agio, le infermiere sono state molto gentili». Ouedraogo Mouniratou Alimata, iscritta ad Infermieristica ad Ancona, è la più giovane donatrice dell’Avis di Jesi che si prepara ad affrontare un ottobre denso di appuntamenti. Il prossimo 15 ottobre ci sarà la Giornata del Volontariato: l’appuntamento alle 15.45 davanti la chiesa delle Grazie con la santa messa officiata del vescovo, quindi il corteo fino al Palazzo Municipale per la deposizione della corona d’alloro ai Caduti. La giornata proseguirà al Teatro Pergolesi con la premiazione dei donatori benemeriti, i riconoscimenti ai bambini delle scuole jesine autori dei disegni del calendario avisino 2018 e l’assegnazione della borsa di studio dedicata a Malvina Pastorini Ciardi. Il gran fiale sarà affidato al comico Gabriele Cirilli. Dal 18 al 22 ottobre invece nella Chiesa di San Nicolò sarà allestita la mostra fotografica “Mille volti appesi” che ogni dieci anni ricorda il donatore della porta accanto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.