Pace e lavoro, l'incontro davanti ai cancelli della Caterpillar | Password Magazine
Banner-Hedone
hedone

Pace e lavoro, l’incontro davanti ai cancelli della Caterpillar

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – La relazione fra pace e lavoro  trova una sua cruda declinazione anche in città. Pace e lavoro che sono stati oggetto anche del messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale della pace dello scorso Capodanno. Riprendendo il concetto che il lavoro sia elemento indispensabile per la costruzione e la conservazione della pace, sottolineando come l’impegno e la fatica spesi insieme ad altri siano testimonianza ed esempio del contributo concreto che ognuno possa dare per rendere migliore il mondo, a partire dalla propria città, la Consulta per la pace del Comune di Jesi ha scelto di dedicare la giornata del 6 gennaio al sostegno di lavoratrici e lavoratori dello stabilimento Caterpillar di Jesi.

A questo scopo si invitano le famiglie che tradizionalmente partecipavano al corteo ed al lancio di palloncini e le associazioni che animavano l’incontro pomeridiano dell’Epifania a ritrovarsi alle ore 17.00, presso il presidio al cancello dello stabilimento Caterpillar in via Roncaglia 69.

L’evento prevede interventi di rappresentanti dei lavoratori, dei sindacati territoriali e della Consulta, intervallati dalla lettura di alcuni estratti de libro “La Simeide” da parte di Tullio Bugari e Arci Voce. Al termine si leverà in volo un palloncino.

Ad ulteriore chiarimento della finalità dell’iniziativa del 6 gennaio presso la Caterpillar promossa da Consulta per la Pace e Comune di Jesi per esprimere la vicinanza alle lavoratrici ed ai lavoratori della multinazionale, si prende atto con grande soddisfazione dell’apprezzamento registrato tra i cittadini per tale scelta a conferma di come la questione sia particolarmente sentita dalla nostra comunità.

Ovviamente, nel rispetto dell’ultimo decreto ministeriale volto a contenere occasioni di assembramenti per evitare la diffusione della pandemia, specialmente in questo periodo di forte contagiosità del virus, la presenza alla manifestazione è limitata ad un rappresentante per ogni associazione aderente alla Consulta per la Pace, nella consapevolezza che, ancorché necessariamente contenuta nel numero, l’iniziativa saprà comunque esprimere l’adesione e la vicinanza della società civile alle lavoratrici, ai lavoratori e alle loro famiglie alle prese con una decisione tanto assurda quanto scellerata. 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.