Palloncini per la Pace, il freddo non ha affievolito lo spirito della manifestazione | | Password Magazine

Palloncini per la Pace, il freddo non ha affievolito lo spirito della manifestazione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Freddo e vento non hanno fermato questa mattina i palloncini della Pace dei bambini di Jesi. Almeno un centinaio i partecipanti che hanno attraversato il centro dal cortile dell’Appannaggio fino a Piazza Federico II, anticipati dalla banda musicale. La manifestazione “Duemila Idee per la Pace” si conferma un successo, nonostante il meteo avverso infatti tante famiglie con bambini di tutte le età non si sono volute perdere questo appuntamento a cura dela’Avis di Jesi, della Consulta per la Pace e della Pro Loco.  Al pubblico i saluti del sindaco Massimo Bacci che ha dedicato un pensiero alle popolazioni marchigiane colpite dal terremoto e ai popoli sopraffatti dalla guerra, quelli del vicesindaco Luca Butini, di Bruno Dottori presidente dell’Avis e di Paolo Gubbi per la Consulta. “Presenze che scaldano il cuore – hanno commentato gli organizzatori davanti alla Piazza colorata – La Pace deve sfidare le intemperie e la prepotenza dei potenti”. Circa 1700 i palloncini interamente biodegradabili gonfiati dai volontari.

Oggi pomeriggio, ore 17 al Teatro Moriconi, appuntamento con il convegno “Nucleare a chi? Jesi – Chernobyl sono davvero così lontane?”  il professore di fisica all’Università di Firenze Angelo Baracca, esperto di tematiche nucleari, e Massimo Bonfatti presidente Associazione Mondo in Cammino e divulgatore sui rischi della contaminazione radioattiva. A seguire la proiezione del cortometraggio “Fukushima no Daymo” del videoreporter Alessandro Tesei, vincitore di numerosi festival in Italia ma anche in Brasile e a Berlino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.