Parte l'Ufficio mobile del Comune di Jesi | Password Magazine
Festival Pergolesi

Parte l'Ufficio mobile della polizia municipale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Ha preso il via questo pomeriggio l’attività dell’Ufficio Mobile della polizia municipale per una presenza più costante e puntuale nelle zone della città considerate maggiormente sensibili. L’Ufficio Mobile, costituito dal nuovo furgone attrezzato dotato di strumenti informatici e tecnologici che lo rendono pienamente autonomo ed operativo, ha effettuato fermate nei quartieri Prato, Porta Valle e San Giuseppe, con l’obiettivo di svolgere un’importante attività di prevenzione, anche per assicurare un maggior senso di sicurezza nei confronti dei cittadini.

L’Ufficio Mobile sarà in funzione con cadenza periodica pomeriggio e sera con l’ausilio di una pattuglia appiedata, soffermandosi nei vari quartieri della città, con particolare attenzione a quelli che presentano maggiori criticità e toccando, una volta a settimana, anche le località di Castelrosino e Mazzangrugno.

L’iniziativa è stata condivisa dal sindaco Massimo Bacci con le forze dell’Ordine in quello spirito di piena collaborazione e forte sinergia già oggetto del vertice tra polizia, carabinieri, finanza e polizia municipale all’ indomani dell’incontro del sindaco in Prefettura sull’ordine pubblico e ribadito in occasione dei due incontri che lo stesso Bacci ha avuto nell’ ultima settimana con il nuovo questore di Ancona e il nuovo comandante provinciale dei carabinieri.

“Il tema della sicurezza – ha ricordato il sindaco – rappresenta un punto fondamentale nell’azione  di questa Amministrazione che prende le mosse proprio da un maggior coordinamento tra le forze dell’ordine e la polizia municipale. Mi piace ricordare, a tal proposto, l’impegno che abbiamo assunto, e che il Consiglio comunale ha recepito la scorsa settimana approvando il programma di mandato, di dare impulso allo sviluppo da parte della polizia municipale della funzione di organismo “di vicinanza al cittadino”, attraverso una riorganizzazione che, delegando ove possibile ad altri uffici comunali il disbrigo di pratiche amministrative, liberi risorse umane da impegnare sul territorio e destinare all’intensificazione dei servizi di pattugliamento, con particolare attenzione alle fasce più deboli della cittadinanza ed alle aree più sensibili urbane ed extraurbane. Il  tutto valutando la possibilità di estendere l’orario di servizio della polizia municipale ed un adeguamento delle dotazioni, avvalendosi anche di strumenti di videosorveglianza”.

Comunicato da: Comune di Jesi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.