Giochi di Scherma Integrata al via con la cerimonia inaugurale

"Cerimonia Inaugurale Europei Scherma Integrata"Un breve riassunto dell'evento che ieri ha inaugurato gli EUGIF Jesi 2018.Ugo Coltorti Luca Butini Jesi Cultura e Turismo Banda Musicale Città di Jesi "G.B. Pergolesi" Ente Palio San Floriano

Pubblicato da Password – Magazine della Vallesina su Martedì 4 settembre 2018

JESI – Jesi, già Cittá Europea dello Sport nel 2014, accoglie i Giochi Europei di Scherma Integrata.

Fino a domenica prossima, gli atleti paralampici e non di varie delegazioni europee si sfideranno tra loro nelle tre discipline della Scherma: fioretto, sciabola e spada. La cerimonia d’apertura dei Giochi è avvenuta ieri sera, ore 21.30 circa, con un corteo che partiva dal cortile dell’Ex- Appannaggio, per tutto Corso Matteotti, fino ad approdare in Piazza della Repubblica, accompagnati dalla Banda Musicale “Gian Battista Pergolesi”.

Le delegazioni dei 13 paesi Europei partecipanti, coordinate dalla regia dell’ Ente Palio San Floriano, sono state accolte da un fragoroso applauso da parte della cittadinanza jesina. Ovviamente non poteva mancare la rappresentanza jesina al corteo, grazie alla partecipazione del Club Scherma Jesi.

Una volta arrivati in piazza i portabandiera delle 13 delegazioni hanno calcato il palco, poggiando le bandiere l’una di fianco l’altra. L’entusiasmo e l’orgoglio nell’accogliere i Giochi Europei è emerso dalle parole del sindaco Massimo Bacci, del vice Luca Butini, dell’assessore allo Sport Ugo Coltorti, del Presidente del CONI regionale Fabio Sturani, del Delegato del CONI provinciale Domenico Ubaldi e di Roberto Novelli, Vice presidente del CIP Marche (Comitato Italiano Paralimpico delle Marche).

Un ringraziamento speciale é staro fatto a Marco Cardinaletti, Responsabile della progettazione europea di EUGif, European Game of Integrated Fencing.

A chiusura della cerimonia gli Sbandieratori e i Tamburi dell’Ente Palio, che hanno immerso in un’atmosfera calda e accogliente gli ospiti stranieri, pronti da domani a gareggiare al Palazzetto dello Sport “Ezio Triccoli”, ricordato con affetto in quanto primo maestro di scherma a Jesi. Attesissima la partecipazione nelle prossime giornate di Bebe Vio, la giovane atleta paralimpica che capitanerà la delegazione azzurra.

A cura di Giovanna Borrelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*