Patto x Jesi si ripresenta con un logo rinnovato | | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Patto x Jesi si ripresenta con un logo rinnovato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Giancarlo Catani

JESI – La Lista Civica Patto x Jesi si ripresenta con un logo rinnovato ed un convinto sostegno alla rielezione del Sindaco Massimo Bacci a primo cittadino. “Per continuare nel rilancio della città” è lo slogan scelto dall’avv. Giancarlo Catani che rinnova la propria candidatura ad un impegno civico iniziato cinque anni fa e che l’ha portato ad assumere l’attuale carica di Consigliere Comunale con Delega al Turismo. Una lista di 24 candidati, quella di Patto x Jesi, da cui si affacciano nomi di uomini e donne, giovani e meno giovani, professionisti, pensionati: in ogni caso “cittadini” svincolati da qualsiasi appartenenza o logica partitica, uniti solo dall’entusiasmo per un fattivo contributo diretto e personale al bene della città. «Ribadiamo la nostra natura civica e di piena autonomia operativa – spiega l’avv. Catani –. Dopo questi primi cinque anni di governo cittadino a guida Bacci, direi che uno dei primi obiettivi per ridare slancio e ri-sviluppo economico alla città è stato centrato: non dimentichiamo infatti la situazione che si è trovata davanti cinque anni fa l’attuale Amministrazione, con un bilancio ingabbiato da un deficit e un indebitamento totalmente fuori controllo: ci si è rimboccati le maniche e attraverso un duro lavoro di netto taglio di una ossidata situazione di sprechi e di sacche di privilegi, si è arrivati ad un risanamento che permette ora di ripartire, con risorse non più dirottate al risanamento del bilancio stesso, ma ai naturali àmbiti di crescita e sviluppo». In cima alle priorità di questo ri-lancio e ri-sviluppo economico, svetta ovviamente la problematica del lavoro, non più esclusiva dei giovani, ma che coinvolge e costringe sempre più uomini e donne a “reinventarsi” anche in età adulta ed a cui il mercato del lavoro non riesce a dare risposte concrete nel fenomeno di licenziamenti. Da un lato si intende continuare ad agire, ad esempio, su un’ulteriore rivistazione, ove possibile, della tassazione comunale a favore delle nuove imprese, già oggetto di una riduzione di oltre il 10% rispetto al 2012, unitamente ad un maggior snellimento degli oneri burocratici. Dall’altro lato, «proprio in questa ottica di necessità di “reinventarsi” – continua l’avv. Catani –, intendiamo insistere con l’importante ruolo della formazione, attraverso corsi di aggiornamento e specializzazioni che permettano di rimodulare la propria posizione professionale, per andare incontro e rispondere alle nuove necessità del mercato del lavoro». La sicurezza è un altro tema che richiede la necessità di dare una netta risposta a una percezione che il cittadino sente ormai irrinunciabile. «Nei nostri programmi – sottolinea l’avv. Catani –, oltre all’impiego delle telecamere a supporto di un controllo sempre più esteso del territorio, c’è la proposta di affidare più potere ai sindaci, in linea con il Decreto Minniti in tema di sicurezza urbana. Siamo anche a favore di un maggior impiego sia dei vigili urbani e la possibilità di un supporto delle guardie giurate. Un controllo che deve partire dalle zone più problematiche della città, ma che coinvolga tutto il territorio». Si tornerà più approfonditamente su questi ed altri punti di argomentazioni in queste settimane che ci separano dalle consultazioni elettorali, ascoltando e confrontandosi con tutti i cittadini.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.