Pd Marche, primarie in arrivo | | Password Magazine

Pd Marche, primarie in arrivo

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

ANCONA – Continua la ricerca in casa Pd di un candidato unitario alla presidenza della Regione. Una figura in grado di unire le varie anime del partito non c’è e  la Direzione regionale Dem sarà costretta ad indire la data per le elezioni primarie, da tenersi a febbraio e con una rosa di nomi ancora tutta da definire.

In queste settimane il segretario Francesco Comi ha tentato di riavvicinare le posizioni e convogliare i consensi sulla candidatura unitaria a favore della senatrice pesarese Camilla Fabbri – ”la migliore” sul tavolo”, a detta dei Giovani Democratici – ma le federazioni provinciali si sono divise fra loro e al loro stesso interno, proponendo una candidatura alternativa, come quella dell’assessore regionale al Bilancio Pietro Marcolini e chiedendo le primarie.

I firmatari dell’appello ‘Primarieadesso’ convocano una conferenza stampa per sabato 17 gennaio ad Ancona, ”per esprimersi in merito agli ultimi sviluppi del percorso Pd sulla scelta della candidatura alla Presidenza della Regione”. L’appello pro primarie è stato sottoscritto fra gli altri dal sindaco di Ancona Valeria Mancinelli, dal segretario cittadino del Pd Pierfrancesco Benadduci e dal vice segretario regionale Gianluca Fioretti, oltre che da vari sindaci e amministratori.

”Una nuova governance capace, esperta e condivisa” viene invece invocata dai partiti della coalizione di centrosinistra Udc, Cd, Psi, Verdi, Ppi, Idv, che sollecitano alla segreteria regionale del Pd ”un immediato ulteriore incontro per definire il programma e le modalità di individuazione del candidato presidente, al fine anche di completare quanto prima l’interlocuzione con la nostra comunità”. Intanto Marche 2020, il partito fondato dal governatore uscente Gian Mario Spacca e dal presidente dell’Assemblea legislativa Vittoriano Solazzi, insiste per riaprire i giochi del centrosinistra. Chiede un incontro sul programma, la squadra e il leader da mettere in campo alle elezioni regionali.

Le forze di sinistra (Sel, Prc, Pdc e L’altra Europa con Tsipras) si presenteranno invece insieme alle prossime elezioni regionali sotto il nome ‘Cantiere altre Marche Sinistra unita‘. “Entro metà febbraio – ha detto Edoardo Mentrasti (Sel) – si terrà un’assemblea regionale per discutere di candidature”. Eventuali primarie di coalizione del centrosinistra? “Siamo su rotta e percorso autonomo. Non aspettiamo nessuno, il Pd se la suona e se la canta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.