Pellegrini verso Loreto, sabato sera in cammino per la 39ma edizione | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Pellegrini verso Loreto, sabato sera in cammino per la 39ma edizione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Il 39mo pellegrinaggio a piedi Jesi – Loreto si svolgerà quest’anno con partenza sabato 17 giugno dalla chiesa di Sant’Antonio Abate, come di consueto, e arrivo il giorno dopo, domenica 18, previsto alle 7.30 davanti alla basilica lauretana.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina nella “Sala Valeri” del Museo Diocesano,  presenti il vescovo, don Gerardo Rocconi, e il presidente del gruppo organizzativo, Franco Mercadante.

“C’è il senso della pietà popolare legata al pellegrinaggio – ha esordito il vescovo -, è un cammino di evangelizzazione e conversione, il raggiungimento di una meta interiore attraverso luoghi importanti, come Gerusalemme o Roma. Ma i pellegrinaggi ai santuari mariani sono particolari, come in questo caso a Loreto, per gustare tramite Maria, la tenerezza di Dio e il riposo. Questo pellegrinare simboleggia l’andare della vita non verso la morte ma al paradiso, all’essere beati nel cuore dell’Altissimo”.

Franco Mercadante ha illustrato il programma di questa edizione che ha come motto “Donne e uomini delle beatitudini veri protagonisti della storia”.

“Sarà un cammino che si snoderà, al solito, per 40 chilometri, scandito dalla preghiera e dal canto, da testimonianze, come quella di Rita e Mauro, di Moie, dell’associazione “Io non crollo”,  e dall’ascolto di diverse omelie di Papa Francesco”.

Il ritrovo è previsto alle 19.30 a Sant’Antonio Abate per le iscrizioni (4 euro come contributo alle spese più altri 6 per chi volesse ritornare con i pullman delle autolinee Crognaletti), lo scorso anno furono in circa 200 a partire. Quindi, in chiesa, alle 20.00, con le testimonianze di don Giuliano Fiorentini, presidente dell’Oikos, e di Asmae Dachan, giornalista e poeta siriana.

Alle 20.30 la messa celebrata dal vescovo e, alle 21.30, l’inizio del cammino verso Loreto con don Gerardo che porterà la bianca Croce per un primo tratto.

“Abbiamo posto particolare cura nel garantire la sicurezza dei pellegrini – ha sottolineato Mercadante – con assistenza tecnica e sanitaria. Ricordo che ci si dovrà dotare di gilet alta visibilità, torcia elettrica e, naturalmente, scarpe comode”.

Prevista una sosta, intorno all’1.30, a Casenuove per un veloce “pit stop” e poi si proseguirà verso la basilica mariana dove, una volta giunti, ci sarà ad accogliere i pellegrini padre Giancarlo Quaresima per la benedizione e la foto ricordo.

Pino Nardella

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.