Per Ninfe&Satiri 2016 in arrivo a Jesi artisti di prestigio nazionale | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Per Ninfe&Satiri 2016 in arrivo a Jesi artisti di prestigio nazionale

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Giunto alla quarta edizione in un crescente consenso di critica ed il plauso di un pubblico che vi giunge da tutta la regione, si apre il 15 gennaio il Cartellone 2016 della graffiante e divertente Rassegna Ninfe & Satiri, che da lunedì 4 ha attivato ufficialmente la prevendita. L’iniziativa, molto apprezzata per originalità e caratterizzazione di proposta, proprio per la sua particolare natura di spettacolo e convivio ha già guadagnato la lusinghiera ed eloquente definizione di “Salone Margherita delle Marche”, grazie alla sua vincente formula di “cultura e socialità” in chiave comica e di satira di costume che prevede una modalità di fruizione dinamica e brillante: con il pubblico seduto non in platea, ma al tavolo, dopo aver gustato appetitosi assaggi al buffet.

Promosso dalla Fondazione “Lanari” e dal Circolo Cittadino di Jesi, con sede teatrale presso l’elegante Sala del Lampadario del Circolo, il cartellone 2016 affina ulteriormente il già alto standard artistico dei suoi spettacoli, che normalmente vedono interpreti di grido della scena comica nazionale in lavori spesso già best-seller nei più importanti teatri satirici della Penisola, puntando su alcuni dei nomi più rilevanti dell’attuale panorama artistico.

Quattro gli appuntamenti in programma, con spettacoli di sicura presa comica e artisti di riconosciuta qualità, autentici mattatori del palcoscenico come Francesca Nunzi, Marco Cavallaro, Cinzia Berni, Fiona Bettanini.

Ed è proprio FRANCESCA NUNZI, attrice teatrale di spicco ma anche di fiction TV e di cinema (diversi film, tra gli altri registi, con Tinto Brass che l’ha a lungo considerata musa ispiratrice), nonché lei stessa drammaturga di razza, a inaugurare il Cartellone 2016 con uno spettacolo che la vede autrice, regista e anche interprete in coppia con Marco Della Vecchia. “L’antico dubbio”, questo il titolo della commedia che ha già sbancato i botteghini a Roma e a Milano, con la consueta sagace verve dell’autrice satirica racconta di una coppia di umili popolani, semplici e di buoni costumi, che è in viaggio ed è in attesa di un bambino: colui che cambierà per sempre la storia dell’umanità, lui stesso uomo e figlio di Dio, Gesù di Nazareth… Ma ecco che i due futuri genitori litigano per quello che resterà per sempre “l’antico dubbio”: di chi è quel bambino? È stato davvero lo Spirito Santo? È in buona fede, Maria, e Giuseppe il solito malfidato che non si capacita della gravidanza della sposa, visto che lui non l’ha proprio toccata? Dalla cornice divina si passa presto al piano terreno di pregi e difetti dei rapporti matrimoniali: un testo travolgente di gag e battute irresistibili, che sembra trattare della vita quotidiana di tutti noi, facendoci ridere sopra a crepapelle…

Il secondo appuntamento della Rassegna è per venerdì 5 febbraio: dopo il grande successo nell’edizione 2015 con “Sesso contro Amore”, torna a Jesi la forza comica travolgente di MARCO CAVALLARO, con il suo nuovo intrigante testo da lui stesso diretto e interpretato: divertente, irriverente, dissacrante e anche romantico quanto basta, dal titolo “L’occasione”. Come sua cifra di scrittura, sempre tante risate, ma anche acuta riflessione. In scena un lui che entra in un bar: la sua anima è come il suo cappotto, bagnata. Siede, beve e intanto gli risuonano nella mente le parole di una lei: “E’ finita”. Quello che credeva sicuro, che dava per scontato, che era per sempre, non c’è più. “Finita, lo vuoi capire? Finita”. Ma la vita, si sa, dà sempre un’altra occasione… Uno spettacolo che tocca apici di comicità sfrenata, mantenendo la delicatezza dei buoni sentimenti: da non perdere.

Venerdì 19 febbraio arriva per la prima volta sul palco di “Ninfe & Satiri” un’altra mattatrice della migliore scena comica italiana; CINZIA BERNI, commediografa di grande successo e qui anche interprete di “Una gatta in amore”. Eva è una donna sui cinquant’anni. In viaggio con la sua gatta, aspetta il treno: ma è il treno che è in ritardo, o è lei che è in anticipo? Questa è la metafora della sua vita: a volte ha anticipato le tappe,  spesso è arrivata tardi. Qual è il tempo giusto per fare le cose? Se lo domanda chiacchierando con la sua gatta: con tono leggero e disincanto un po’ pettegolo, parla di sogni, fallimenti e successi delle donne, svelando il mondo femmineo nelle sfaccettature più spiritose, tra episodi, persone e… gli uomini che ha amato. Perché è l’amore che la guida: perché Eva è donna ed è femmina, sensuale e selvaggia come una gatta in amore… Uno spettacolo brillante e intelligente, con battute a raffica e trovate comiche che dipingono l’universo donna con ironia e sagacia. E un pizzico di sesso che scatena risate a volontà.

Chiude il cartellone 2016 del “Salone Margherita delle Marche”, venerdì 18 marzo, un’altra prima attrice comica di alto livello, anche lei al debutto nella Rassegna jesina: la bella e brava FIONA BETTANINI, esplosiva protagonista di “Nuda”, nuova esilarante commedia di Betta Cianchini per la regia di Gabriele Carbotti. “Se fossi un uomo sarei un coatto” è l’ammiccante sottotitolo dello spettacolo: ovvero, che cosa accadrebbe a una donna se di colpo ragionasse come un uomo? Abituata a convivere con i problemi femminili della vita quotidiana, dopo essersi chiesta per una vita come si vive da uomo e quanti vantaggi se ne traggano, improvvisamente Fiona vede esaudito il desiderio e si ritrova in un corpo e con cervello di maschio. Finalmente guarda il mondo con gli occhi di un uomo e in un momento liberatorio capisce tutti gli atteggiamenti maschili che da sempre critica… Le donne viste da una donna con cervello maschile: divertimento assicurato! Il risultato è non solo parecchio comico, ma utile per riconoscere e accettare i propri lati maschili e femminili.

Come consuetudine di Ninfe & Satiri, la serata si apre alle ore 20.30 con il convivio a buffet: lo spettacolo inizia alle 21.30. Info: 0731-082289; 0731.4684; info@fondazionelanari.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.