Banner Aprile IH Victoria

Perseguita la ex nonostante il divieto di avvicinamento: arrestato

Immagine d'archivio

ANCONA – Prosegue l’attività straordinaria di controllo del territorio della Polizia di Stato, fortemente voluta dal Questore Claudio Cracovia. Maxi controlli in tutto il capoluogo nelle ultime 48 ore con una incisiva presenza di poliziotti per una capillare attività, di repressione contro ogni forma di illegalità.

Nel corso della predetta attività, ieri pomeriggio, verso le ore 18.00, gli agenti delle volanti hanno proceduto al controllo di un giovane brasiliano 25 anni, che stazionava in corso Garibaldi a seguito di una richiesta, pervenuta poco prima al 113, da parte di una giovane anconetana proveniente da un negozio del centro.

 «Vi prego, venite subito, il mio ex, nonostante il divieto di avvicinamento mi segue ancora, l’ho visto passare e fermarsi davanti al negozio» era il tenore della telefonata pervenuta alla Questura di Ancona dalla giovane vittima. Subito individuato e fermato, gli agenti procedevano alla perquisizione del soggetto al fine di verificare se fosse in possesso di armi od oggetti atti ad offendere, con esito negativo. Nel corso degli accertamenti i poliziotti appuravano che il 21 dicembre scorso, l’extracomunitario era stato arrestato dalle volanti, per atti persecutori e lesioni personali; all’epoca, infatti, verso l’ora di pranzo aveva seguito la sua ex dall’uscita del negozio fino in via Marconi, ove poi l’aveva percossa con calci e pugni. Nell’occasione il Tribunale di Ancona gli aveva comminato la misura cautelare del divieto di avvicinamento. Il brasiliano, con diversi precedenti a suo carico, è stato arrestato per atti persecutori e condotto presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.