Pestato a sangue fuori dalla discoteca "MIAMI", arrestato anche il terzo aggressore

JESI – Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Jesi hanno arrestato su disposizione del Tribunale per i minorenni delle Marche anche il terzo ragazzo (l’unico minore) coinvolto nella rapina e seguente aggressione ai danni di due ragazzi di Filottrano avvenuta il 12 ottobre scorso nei pressi dell’uscita della discoteca “MIAMI” di Monsano.

Il minore (17 anni) è stato sottoposto alla misura cautelare del collocamento in comunità, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria per i minori.

L’aggressione era avvenuta all’alba del 12 ottobre, al di là del piazzale che si trova davanti alla discoteca Miami.

In cinque hanno assalito – con pugni e sprangate – prima il neo diciottenne Ludovico Coccioli, per rapinarlo dello smartphone appena acquistato, poi Francesco Ciocci 22 anni, filottranese come Ludovico, studente di Biologia marina ad Ancona che tentava di difenderlo. Il giovane ha avuto la peggio e ne è uscito con il viso martoriato, parecchi denti rotti oltre alla mascella e allo zigomo destri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*