Pianello Vallesina, Liliana Segre risponde alla lettera di una maestra | Password Magazine

Pianello Vallesina, Liliana Segre risponde alla lettera di una maestra

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
Gli elaborati dei bambini mostrati alla Segre dalla maestra

PIANELLO VALLESINA – Scrive una lettera a Liliana Segre e la senatrice le risponde. É quanto racconta Manuela Bocchini, insegnante della scuola primaria dell’Istituto «Beniamino Gigli», a Pianello Vallesina: «Tutto è nato da una serie di attività promosse per la giornata della Memoria – spiega-. Nella classe IV, abbiamo letto alcune parti del libro della Segre, Scolpitelo nel vostro cuore, cogliendo l’occasione per fare alcune riflessioni. I bambini sono rimasti colpiti dalla storia e dalla figura della Segre, tanto da chiedermi di scriverle». Nel progetto didattico, ai bambini era richiesto di elaborare una lettera ed esprimere con un disegno le riflessioni emerse dalla lettura del libro: la maestra ha raccolto infine tutto il materiale prodotto, confezionando una sorta di libricino, da trasmettere all’associazione I Figli della Shoah. Poi ha deciso di inviarne un’anticipazione alla senatrice via mail: «Non mi aspettavo nulla, infondo la Segre riceverà milioni di lettere. Un tentativo però dovevo farlo  – fa sapere la maestra Manuela -. Con grande sorpresa, nel giro di poche ore, è arrivata la sua risposta, amichevole e puntuale. Diceva: ‘Eccomi, i suoi ragazzi sono delle vere, piccole, sentinelle della Memoria. Continuate a tenere alta la bandiera. Bravi. Liliana Segre‘». Emozionata l’insegnante: «Ne ho parlato anche con la Dirigente scolastica e con l’assessore all’Istruzione del Comune di Monte Roberto Sara Campanile che mi ha informata della cittadinanza onoraria conferita poco più di un anno fa alla senatrice  -aggiunge -. Sicuramente, con queste parole, si è dimostrata la persona di altissima umanità quale è».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.