Piazza Colocci, dagli scavi spunta un focolare medievale con tegami in ceramica e ossa

JESI – Dagli scavi in piazza Colocci, necessari per gli interventi di riqualificazione in atto, continuano ad emergere reperti storici che raccontano del passato della città. Dopo il rinvenimento della moneta del XII secolo e varie costruzioni murarie medievali, spunta la struttura di un focolare, ben visibile nel saggio di scavo centrale. Nei pressi del nuovo ritrovamento, ci sono anche frammenti di vasellame in ceramica medievale utilizzato per cuocere, come si può desumere da parte esterne annerite e dunque bruciate. Spuntano anche ossa e zanne di cinghiale, pecora e maiale. 

Reperti che potrebbero sembrare di poco valore ma che in realtà raccontano di un passato che potrebbe essere precedente addirittura alla costruzione del Palazzo della Signoria, di epoca rinascimentale.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*