Piazza Pergolesi, un progetto per liberare l'abside di San Nicolò | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Piazza Pergolesi, un progetto per liberare l’abside di San Nicolò

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Soprintendenza in visita ieri a Jesi per un sopralluogo ai cantieri di piazza Colocci e piazza Pergolesi. Completati i rilievi laser scanner, il Soprintendente ha annunciato che entro luglio arriverà il via libera per la ripresa dei lavori e la ricopertura degli scavi archeologici, con conseguente riqualificazione e ripristino della piazza entro l’autunno.

Anche per piazza Pergolesi sarà dato a breve l’ok a procedere con gli interventi per il rifacimento dei sottoservizi. La Soprintendenza ha condiviso anche l’ipotesi di elaborare una nuova soluzione per liberare l’abside di San Nicolò, valutando con lo studio incaricato Sardellini-Marasca un progetto nuovo per valorizzare la Chiesa.

Una modifica che non inciderà sui tempi previsti, poichè la fase di progettazione potrà essere svolta in contemporanea con i lavori ai sottoservizi al cantiere.

Intanto, si stanno decidendo i materiali per la ripavimentazione della piazza, gli stessi che saranno poi utilizzati nell’opera successiva di riqualifica di Corso Matteotti. Variazioni potrebbero riguardare anche la delicata questione dello spostamento della statua a Pergolesi che, forse, non verrà arretrata di tanto come previsto dal progetto originario. Sarà poi creata una L di alberi che separerà la piazza dall’area trafficata.

Dovrebbero invece iniziare a fine mese le operazioni di smontaggio dell’edicola, necessarie per l’intervento ai sottoservizi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.