Pikkanapa, folla al Festival. Ed è polemica sugli assembramenti | Password Magazine
Festival Pergolesi  

Pikkanapa, folla al Festival. Ed è polemica sugli assembramenti

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Centro storico preso d’assalto lo scorso week end per il Festival Pikkanapa che ha attirato in città migliaia di presenze. Già da venerdì, prima data dell’evento, un gran numero di visitatori ha affollato piazza Federico II dove erano presenti gli stand, riconfermando l’evento come motore attrattivo per la città. D’altra parte, però, non sono mancate le polemiche: assembramenti, molte persone senza mascherina, nessun varco d’accesso per il controllo del green pass.  Gli organizzatori della manifestazione – promossa dall’associazione Pikkanapa in collaborazione con Confartigianato di Jesi e con il patrocinio del Comune  – avevano informato sin dall’inizio che non ci sarebbero stati «gate di accesso con controlli» ma che sarebbero stati «svolti dalle forze dell’ordine degli accertamenti a campione».

Ma il bagno di folla e la mancanza dei varchi hanno generato comunque timori e preoccupazioni con tanto di discussioni partite sui gruppi social: «Un fiume di persone, troppe per il periodo» si legge; e poi «C’era tanta gente…nessuno ci chiedeva il green pass!» e commenti come «Che serviva il green pass stava scritto in un A4 in un cavalletto posto all’inizio della piazza… sepolto dalla gente… Però c’erano dei vigili lì vicino… Anch’essi sepolti dalla gente». Proteste anche dai residenti del centro storico, come nelle sere della movida.

Sulla polemica, interviene però Marco Arlia referente di Confartigianato Jesi e Vallesina: «Pikkanapa è stato un successo sotto tutti i punti di vista – riferisce – il fatto che ci siano stati commenti sugli assembramenti, tra l’altro nei limiti di tutte le manifestazioni all’aperto, denota quanto bisogno ci sia di normalità e di convivialità dopo le recenti restrizioni del covid». E sui timori legati all’emergenza pandemica, rassicura: «La manifestazione si è svolta in maniera serena e non ci sono stati problemi né di carattere sanitario né sul fronte della sicurezza. Le forze di polizia hanno presidiato senza riscontrare violazioni o comminando sanzioni sul fronte green pass». Dunque nessuna sanzione è stata elevata sul fronte delle certificazioni verdi. E infine un pensiero rivolto al futuro: «Auspichiamo – dice Arlia – che da ora in avanti vengano trattati sempre di più i temi che riguardano il lavoro per le imprese ed il ritorno alla vita di comunità».

 

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.