Pizzoccheri e Spaccasassi: dalla Valtellina al Conero

INCONTRIAMOCI IN CUCINA

A cura della dott.ssa Letizia Saturni –Nutrizionista e Health Coach

Un primo piatto dai sentori montanari, umili, semplici ma anche aspri, tenaci e salmastri che in questo momento dell’anno non solo appaga il gusto ma porta benefici al nostro BendEssere.

I pizzoccheri tipici della Valtellina, sono preparati con farina di grano saraceno. Un cereale che accomuna tutti a tavola perché senza glutine ma è anche particolarmente ricco di minerali, fibra alimentare e antiossidanti.

Gli spaccasassi – detti anche paccasassi – sono tipici invece della Riviera del Conero e garantiscono un elevato apporto di vitamina C oltre a carotenoidi, flavonoidi e componenti importanti per la funzionalità epatica e di tutto l’apparato digerente.

Sulle orme della tradizione Vi propongo la realizzazione di questo piatto ricco e godurioso!

INGREDIENTI – per 4 persone

400g Pizzoccheri

4 Acciughe sotto-sale

150g spaccasassi

30g di pangrattato

Fate cuocere i pizzoccheri in abbondante acqua con poco sale.

Nel frattempo

  • tostate il pangrattato versandolo in una padella con mezzo cucchiaio di olio; mescolate spesso per non bruciarlo e quando sarà ben dorato spegnete la fiamma;
  • mondate le acciughe e lavate bene.

Raggiunta la cottura desiderata per i pizzoccheri, sgocciolateli ed uniteli agli spaccasassi e acciughe saltandoli in padella.

Impiattate ed aggiungete una spolverata di pangrattato croccante.

In chiusura aggiungo una spigolatura …

I Paccasassi sono pianta aromatica spontanea così diffuse da essere conosciute e menzionate anche Shakespeare in King Lear …

«A mezzacosta sta aggrappato un uomo,
sta raccogliendo finocchio marino… Terribile mestiere!»

Buon Appetito! 

Per appuntamento: 347 4351576 – www.letiziasaturni.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*