Pneumologia, l’Unità operativa sarà ripristinata al Carlo Urbani di Jesi

JESI – Buone notizie sul fronte sanità, torna la Pneumologia a Jesi. Ad annunciarlo è l’assessore alla Sanità Maria Luisa Quaglieri, introdotta dal sindaco Massimo Bacci in sede di Consiglio comunale durante lo spazio riservato alle comunicazioni.

«Finalmente – ha detto il Primo cittadino – viene riattivato al Carlo Urbani un servizio su cui questa Amministrazione e, in particolar modo, l’assessore Quaglieri, ha dato il massimo impegno». La Quaglieri spiega: «Torna nell’Area Vasta 2 l’Unità operativa di Pneumologia  e troverà sede proprio nel nostro ospedale. Un reparto che da sempre rappresenta un fiore all’occhiello di questa comunità, dai tempi dell’ospedale Murri. Pertanto, sarà assegnato qui a Jesi un primario per il ripristino del servizio». L’assessore aggiunge poi altre novità: «Dopo i tagli di quest’estate, sono stati aggiunti alcuni posti letto nei reparti. Resta il problema del personale, ancora limitato e contato, al punto che se uno non va lavorare perché sta male ne risente tutto il reparto. Nei giorni scorsi, anche il Pronto soccorso è andato in tilt per la mancanza di operatori sanitari in numero sufficiente a prestare assistenza a tutti».

Una svolta, come ha ribadito il sindaco Bacci, è rappresentata dall’approvazione del regolamento della conferenza dei sindaci dell’Area Vasta 2, strumento che consentirà alla politica di avere una voce in capitolo sull’operato dell’Asur: «Abbiamo chiesto che venisse inserito all’Ordine del Giorno anche la questione degli infortuni sul lavoro, cui va riservata la giusta attenzione».

(Chi.Ca.)

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*