Polizia rintraccia l'aggressore di via Setificio | | Password Magazine
Festival Pergolesi

Polizia rintraccia l’aggressore di via Setificio

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce
JESI – La sera del 14 marzo un’ automobilista, a seguito di  un diverbio per motivi di viabilità, veniva aggredito dalla controparte.
L’aggressore dopo esser sceso dall’autovettura e dopo una discussione verbale sferrava un pugno al volto facendolo cadere a terra.
L’aggredito veniva accompagnata in ospedale dove gli veniva diagnosticata una prognosi di giorni 10.
In autovettura con l’uomo si trovava anche la figlia che nel tentativo di bloccare l’aggressore veniva trascinata dall’autovettura del predetto che stava ripartendo a forte velocità.
Nella circostanza i due aggrediti non riuscivano ad annotare il numero di targa ma riferivano, agli agenti del Commissariato intervenuti sul posto, di una station wagon di colore scuro.
Grazie ad una intensa attività investigativa si riusciva ad individuare l’autore dell’aggressione  per un  cittadino Tunisino di anni 50  residente a Jesi il quale sentito in merito all’accaduto riferiva di essere stato lui la vittima dell’aggressione proponendo  controquerela.
L’uomo, in attesa di ulteriori risvolti giudiziari,  è stato denunciato in stato di libertà per lesioni personali causate da futili motivi.
Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.