Premio Internazionale «Valeria Moriconi», Emma Dante vince la terza edizione | Password Magazine
Festival Pergolesi

Premio Internazionale «Valeria Moriconi», Emma Dante vince la terza edizione

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI–  Torna, per la terza edizione, con una nuova «Protagonista della scena» il Premio Internazionale «Valeria Moriconi» a Jesi.

Dopo le uniche due edizioni del 2009 e del 2011, la Città di Jesi, Fondazione Pergolesi Spontini, Amat e Centro Studio Valeria Moriconi (enti promotori) hanno annunciato questa mattina la terza vincitrice del premio dedicato all’attrice jesina Valeria Moriconi, all’anagrafe nota come Valeria Abruzzetti, a quindici anni dalla sua scomparsa.

Valeria-Moriconi_foto di Tommaso Le Pera_1993
Valeria Moriconi

L’iniziativa, promossa in collaborazione con entità territoriali quali Club Nova Aesis, Lions Club Jesi e Rotary Club Jesi e il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Marche, sarebbe dovuta già svolgersi, con la dovuta premiazione, i primi di giugno.

La vincitrice di questa terza edizione è Emma Dante, drammaturga e regista italiana di fama internazionale, che ha condiviso il palco con la Moriconi durante lo spettacolo «La rosa tatuata», una memorabile produzione del Teatro Stabile delle Marche in prima al Teatro Pergolesi nel 1996: in una lettera che la stessa Dante scrisse nel Novembre 2005, a pochi mesi dalla scomparsa della compianta attrice jesina, lei stessa si rivede come sua erede artistica ed afferma di aver trovato in Valeria una personalità forte, che voleva uscire dagli schemi della solita tradizione per cercare emozioni nuove con una differente cifra interpretativa.

EmmaDante_ok
Emma Dante

La vincitrice Emma Dante debutterà sabato 27 Giugno al Teatro Pergolesi di Jesi con il suo spettacolo «Acquasanta»: si tratta di un monologo interpretato, da Carmine Maringola, primo capitolo de «La trilogia degli occhiali», tre lavori indipendenti in cui l’emarginazione, l’alienazione, la povertà e la vecchiaia vengono viste attraverso le spesse lenti che i protagonisti portano.

Prima di lei, Il Premio internazionale Valeria Moriconi aveva assegnato il riconoscimento «Protagonista della scena» nel 2009 e nel 2011 rispettivamente alle attrici Isabelle Huppert e Monica Guerritore.

«Una ripartenza per quello che è il luogo per eccellenza della cultura- afferma il sindaco e presidente della Fondazione Pergolesi Spontini, Massimo Bacci – e che riapre con la memoria di Valeria Moriconi. Lei si sentiva una jesina a tutto tondo ed è doveroso quindi celebrarla con questa iniziativa, portata avanti anche grazie all’affetto dei suoi parenti ma anche grazie al lavoro del Centro Studio Valeria Moriconi, diretto da Franco Cecchini che, insieme a Giovanni Filosa, fa parte commissione enti promotori Premio «V. Moriconi» .

Una ripartenza che ha, per forza di cose, dovuto far reinventare la dimensione teatrale, come nelle parole del Direttore Artistico Cristian Carrara: «La crisi ispira maggiore creatività negli artisti: il nostro compito è quello di progettare, visto che il nostro è un teatro anche di produzione, spettacoli adatti per i cittadini. A loro chiediamo di mantenere la curiosità verso il teatro, ora più che mai».

Da mercoledì 17 Giugno sono dunque disponibili i biglietti per lo spettacolo “Acquasanta, al costo unico di 15 euro. Per info: 0731 206888 – biglietteria@fpsjesi.com.

 

A cura di Giovanna Borrelli

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.