Presentati i dati Auser: trasporto sociale in crescita | Password Magazine
Festival Pergolesi

Presentati i dati Auser: trasporto sociale in crescita

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – “Richieste di assistenza in crescita negli ultimi anni, con un trend che si prevede in aumento esponenziale soprattutto nel prossimo futuro, a causa della forte crisi”. E’ il dato principale emerso al convegno dell’Auser Media Vallesina organizzato nei giorni scorsi a Moie, presso la sala congressi del Cis. Nell’incontro è stato presentato il primo resoconto dettagliato sul Trasporto sociale, il servizio preso in carico dal 2005 dall’Unione dei Comuni della Media Vallesina, che ne demanda la gestione ai volontari Auser.

A portare i saluti dell’Unione dei Comuni è stato il presidente Sandro Barcaglioni, mentre ad illustrare i dati ufficiali del servizio è stata la vice presidente dell’Auser Media Vallesina, l’avvocato Stefania Bartolucci. Sono intervenuti al convegno il presidente regionale dell’Auser Paolo Pittori, quello della sezione della Media Vallesina Dario Giampieretti, il segretario della Camera del lavoro di Jesi Domenico Sarti e quello provinciale della Spi-Cgil Anacleto Giuliani. Presenti anche i sindaci di Monte Roberto Olivio Togni e di Rosora Lamberto Marchetti.

“L’Unione dei Comuni considera il Trasporto sociale come uno dei servizi strategici – ha sottolineato il presidente Barcaglioni – e l’attenzione nei confronti di questo ambito, sempre più stringente vista la crisi economica, è stata particolarmente forte negli ultimi mesi, come dimostra l’approvazione del nuovo regolamento, frutto di un intenso lavoro, finalizzato a rendere il Trasporto sociale uno strumento sempre più adeguato alle esigenze sia degli operatori che degli utenti. L’impegno dell’Unione è stato rivolto, inoltre, al potenziamento del parco mezzi a disposizione dell’Auser. Attualmente il Trasporto sociale può contare su cinque autovetture, l’ultima delle quali, una fiat Panda, acquistata proprio nel2012”.

Nel fare il resoconto dell’attività dell’Auser, dal 2005 al 2012, la vice presidente Bartolucci ha parlato di “richieste di assistenza in aumento con un ritmo esponenziale” e della sfida di “continuare a mantenere lo standard di qualità sino ad oggi raggiunto”.

Dalla relazione è emerso uno spaccato della situazione presente nel territorio della Media Vallesina dove a richiedere i servizi dell’Auser sono soprattutto gli anziani. Ma non solo. Negli ultimi tempi hanno fruito del trasporto sociale sempre più famiglie in condizioni di disagio economico.

“L’Auser ha attivato nel nostro territorio – ha spiegato l’avvocato Bartolucci – una rete di servizi di aiuto alla persona, riuscendo con la forza dei suoi volontari a dare risposte concrete a necessità purtroppo sempre crescenti. Con l’aumentare della richiesta è parallelamente cresciuto anche il trasporto sociale, sempre di più teso a fornire risposte immediate e concrete a chi chiedeva il suo intervento: sono aumentati i volontari, i mezzi utilizzati, la segreteria si è dotata di strumentazioni informatiche allo scopo di garantire una maggiore efficienza e sicurezza”.

La postazione telefonica per le richieste di assistenza funziona cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, il martedì e il giovedì dalle 15 alle 18. Gli autisti volontari, attualmente una trentina, provengono da vari comuni della Media Vallesina e ogni giorno della settimana, compreso il sabato, permettono concretamente a chi ne ha bisogno di realizzare la necessità di spostamento nel territorio. Dal 2005 al 2012, gli interventi di trasporto sociale a favore di persone in difficoltà sono stati 25.295 per un totale di circa 600.000 chilometri percorsi.

Comunicato da: Unione dei Comuni Media Vallesina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.