Progetto Ottavanota, donato un pianoforte al reparto di Oncologia | | Password Magazine
Lulù  

Progetto Ottavanota, donato un pianoforte al reparto di Oncologia

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

SENIGALLIA – Un pianoforte in Oncologia. Lo ha donato una famiglia in ricordo della propria congiunta come simbolo di speranza per quanti si trovano a passare in quel reparto. La cerimonia di donazione del pianoforte destinato alla sala d’aspetto dell’Unità operativa Oncologia dell’Ospedale di Senigallia è avvenuta alla presenza del sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, del Vescovo della Diocesi Monsignor Franco Manenti, del Direttore dell’Area Vasta 2 ingegner Maurizio Bevilacqua, del Direttore Medico del Presidio Ospedaliero dottoressa Silvana Seri, delle autorità, del Direttore dell’Uo di Oncologia dottor Massimo Marcellini, del Presidente dell’Azienda ospedaliera dottor Paolo Quagliarini, le associazioni di volontariato e di tutto il personale medico e paramedico. Il pianoforte inaugura il progetto L’Ottavanota, reso possibile grazie alla sensibilità della famiglia Rocchetti, che ha partecipato all’evento e donato un pianoforte in memoria della signora Agata Rocchetti, deceduta il 22 febbraio 1978. Ottavanota, perchè è quella della speranza. Il progetto musicale è diretto da Ilenia Stella, direttore della Scuola di Musica “Bettino Padovano” di Senigallia, che nel corso della cerimonia ha suonato celebri brani di musica classica. Questo momento è l’inizio di un percorso di accoglienza e di sostegno ai malati oncologici e ai loro familiari che prevede uno spazio per la musica, il supporto psiconcologico, spirituale e fisioterapico, l’assistente sociale e un’area benessere dedicata, alla cura della persona attraverso figure specifiche quali estetista, dietista e parrucchiera, per aiutare i pazienti, in un momento di particolare difficoltà, a recuperare il proprio senso del sé e il proprio ruolo sociale.

Banner-Montecappone
Montecappone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.