Promessa mantenuta:  stretta di mano scaramantica tra Massimo Bacci e Leonardo Donato | | Password Magazine

Promessa mantenuta:  stretta di mano scaramantica tra Massimo Bacci e Leonardo Donato

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

JESI – Ogni promessa è debito. Specialmente se permeata da quella scaramanzia che nelle prove difficili, a volte, aiuta e tranquillizza.

E così prima della prima, vale a dire a una manciata di minuti dal Consiglio comunale inaugurale della nuova legislatura cittadina, ieri 29 giugno, il sindaco Massimo Bacci e Leonardo Donatojesino puro sangue”, come gli piace definirsi, si sono ritrovati nello studio del primo cittadino per dare il via al “rito”.

Perché? Perché era successo anche la prima volta, nel 2012, e l’impegno è stato univoco: “Se vengo rieletto rifacciamo la foto. E’ una promessa…”. L’uno.

“Bene, ci sto”. L’altro.

Indossata la fascia tricolore, Bacci ha invitato Donato e i due si sono, dunque, concessi alla foto. L’ultima, per forza di cose, in quanto non è previsto il terzo mandato.

La prima foto, tanto per stare vicino al talismano, il candidato Bacci la teneva custodita nella sede del suo quartier generale di JesiAmo.

E ha portato bene.

Pino Nardella

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.