Pronto Soccorso in tilt per carenza di organico e determine non applicate | | Password Magazine

Pronto Soccorso in tilt per carenza di organico e determine non applicate

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

 

 

JESI – “Mentre i due posti letto ricavati dalla ristrutturazione dei locali del Pronto Soccorso ancora non sono operativi – ma si sa che quando l’ASUR deve fare lavori i tempi sono biblici , vedi il controsoffitto dell’area ristoro – il Pronto Soccorso è ancora in sofferenza di personale. In organico ce ne dovrebbero essere 13 ma attualmente ve ne sono solo  11; stessa cosa dicasi per  il personale del 118 con una pianta organica di 10 e attualmente in 5 “. Così si legge in una nota stampa arrivata dal presidente del Tribunale del Malato Pasquale Liguori: “Le case della salute sono ancora un miraggio e tutto questo mentre ci approssimiamo alla stagione invernale che porterà ad un aumento degli afflussi al Pronto Soccorso .Se a tutto ciò ci aggiungiamo anche l’immobilismo dell’ASUR Marche di fronte a tali problemi la situazione si fa davvero preoccupante – aggiunge –  Sono mesi che stiamo chiedendo  di utilizzare il personale  del 118 per le attività del Pronto Soccorso durante lo stand by dalla loro attività principale al fine di ridurre i tempi di attesa per i codici verdi e bianchi. Ebbene oggi scopriamo che quello che stiamo chiedendo è già sancito da una determina dell’ASUR Marche del 24 dicembre 2015 inviata per l’applicazione al Direttore Generale Marini e al Direttore Sanitario Storti nella quale determina si predispone una procedura ASUR condivisa che regolamenta e omogeneizza le attività di integrazione svolte dagli operatori del 118 durante le fasi di stand by con quelli dei presidi ospedalieri / Pronto Soccorso”.

E conclude con un interrogativo rivolto all’Azienda Sanitaria: “Ma allora viene spontaneo chiedersi: perché non è stata mai applicata, costringendo gli operatori del Pronto Soccorso a turni massacranti con disagi notevoli per le attese dei pazienti. Ma cosa si aspetta? Ci domandiamo anche: ma che valore hanno le determine emesse ?Chi deve verificare che le determine siano applicate ? Ci piacerebbe che qualcuno dell’ASUR ci rispondesse .Chissà!!!!!!!”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.