Questione di genere, secondo appuntamento della rassegna | | Password Magazine

Questione di genere, secondo appuntamento della rassegna

logo Cibariando H22
logo Pasticcere
logo Cibariando Pesce

MOIE – Secondo appuntamento, venerdì 13 marzo, alle ore 21, alla biblioteca La Fornace di Moie, della rassegna “La centralità della questione di genere. Il tempo delle donne”, organizzata per il quarto anno dall’Amministrazione comunale.

Dopo il dialogo a due voci con gli psicologi e psicoterapeuti Federico Cardinali e Gabriella Guidi, l’iniziativa prosegue con la presentazione del libro “Le Marche della mezzadria: un grande futuro dietro le spalle”, a cura di Francesco Adornato e Annalisa Cegna. Si rifletterà sul nesso tra la cultura contadina e il modello industriale marchigiano, e del peso delle donne nel processo di modernizzazione.

Il volume dimostra come “esista un nesso tra la condizione mezzadrile della cultura contadina – spiega l’assessore comunale ai Servizi sociali Fabiana Piergigli – e il modello industriale marchigiano, fra la mentalità mezzadrile e la modernizzazione. In particolare emerge il contributo del ruolo femminile proprio in questo processo di modernizzazione. Il libro non rappresenta una sterile disamina del passato, ma propone un paradigma attuale e creativo che può rappresentare una base progettuale per un nuovo modello di sviluppo, in cui le donne continuano ad essere centrali. L’obiettivo è quello di evidenziare come il lavoro agricolo oggi possa rappresentare una possibilità, neanche remota, di lavoro femminile. Non tanto una presentazione del libro, quindi, quanto del modello”.

A chiudere la quarta edizione de “La centralità della questione di genere”, venerdì 20 marzo, sarà come negli anni passati la proiezione di un film. Si tratta di “Agorà”, una pellicola del 2009 diretta da Alejandro Amenábar, che vede come interprete protagonista Rachel Weisz. Il film narra in forma romanzata la vita della matematica, astronoma e filosofa alessandrina Ipazia, conclusasi col suo assassinio.

Nell’ambito dell’iniziativa sarà proiettato anche il video realizzato lo scorso novembre, in occasione del flash mob organizzato dal Comune nel piazzale della biblioteca La Fornace in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.