Raccolta differenziata, in centro arrivano le isole ecologiche Smart

JESI – Isole ecologiche Smart a Jesi. La sperimentazione in città partirà da Piazzale Sansovino, nel cuore del centro storico, e riguarderà il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti urbani.
L’assessore all’Ambiente Cinzia Napolitano questo pomeriggio (ore 17) incontrerà i residenti a Palazzo dei Convegni per illustrare il  nuovo metodo che sarà attivato presumibilmente entro luglio. Le isole Smart funzionano con la tessera sanitaria e consentono un accesso controllato e con conferimento volumetrico dei rifiuti: «Il sistema sostituirà il porta a porta – spiega l’assessore -. Il Comune ha già stanziato le risorse, l’incontro di presentazione servirà a capire quale sia la migliore modalità di funzionamento da adottare». L’isola infatti può essere dotata di servizi anche per garantire la tracciabilità di tutto il conferimento e l’identificazione dell’utente, verificandone l’abilitazione al conferimento nell’isola specifica e consentendo l’individuazione della tipologia e quantità di rifiuto conferito: «Il modello più sviluppato permette al cittadino di ritirare anche una quantità di sacchetti dotati di codice identificato – spiega l’assessore -. In questo modo sarà possibile individuare chi non differenzia bene nell’isola e di applicare le sanzioni dove necessario». L’Amministrazione comunale potrà anche decidere di rinforzare l’attività di controllo sistemando delle telecamere come misura per contrastare l’opera degli scaricatori seriali in centro storico

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*